Botman, il budget, Ziyech e Dybala

26.06.2022 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Botman, il budget, Ziyech e Dybala
MilanNews.it

È un peccato non poter vedere Sven Botman con la maglia del Milan, giocatore forte che sarebbe servito a Mister Pioli.
Ma di fronte a un budget non illimitato, lo avevamo già scritto, spendere 30 milioni per un difensore avrebbe avuto davvero poco senso. Che poi 30 non sarebbero bastati: piaccia oppure no, l'olandese non vale assolutamente quei 40 milioni che sborserà il Newcastle. Ciò non toglie che servirà un rinforzo nel reparto arretrato, con le stesse caratteristiche: alto, forte fisicamente e nel gioco aereo. Va ricordato che Maldini un mese fa nella celebre intervista alla Gazzetta dell'ormai ex Lille dichiarò "Lo abbiamo seguito, ma di giocatori validi in quel ruolo ce ne sono tanti".
C'è vita e ci sarà vita anche senza Botman: così come c'è stata vita e pure lo scudetto senza i vari Faivre, Vlasic e compagnia.

Anche senza quel Ziyech, obiettivo di Maldini e Massara un anno fa. E' chiaro che oggi la squadra deve alzare il livello e il marocchino del Chelsea sulla destra rappresenterebbe un upgrade incredibile. Soprattutto se dovesse arrivare con formula vantaggiosa e poco impattante sul bilancio, come un prestito oneroso, meglio ancora se con diritto e senza obbligo di riscatto.
Ecco perchè anche le discussioni tafazziane sul budget avevano poco senso: nel mercato i soldi sono importanti, ma anche le idee non sono da meno.

Capitolo Dybala. L'Inter resta in pole e ha anche un vantaggio importante, ma non è fatta come ci avevano raccontato. I nerazzurri devono ancora trovare la quadra economica, soprattutto con l'agente Antun che chiede 8 milioni di commissione. Non solo, Marotta dovrà anche cedere uno tra Correa e Dzeko, oltre a Sanchez. Risulta un contatto da parte di Maldini con il manager dell'argentino risalente a un mese e mezzo fa, ma le richieste economiche troppo alte (9 milioni a stagione) avevano bloccato tutto sul nascere. Ora l'ingaggio chiesto dall'argentino è decisamente più basso e nel frattempo per lui non si è presentata la fila di squadre interessate. A oggi per il Milan Dybala è una suggestione interessante, non facile, ma da non scartare a priori. Due messaggi, il primo a Cardinale: presentarsi con un colpo del genere rappresenterebbe un biglietto da visita senza precedenti per il popolo rossonero. Il secondo al giocatore: all'Inter sarebbe una riserva di Lukaku e Lautaro, al Milan il titolare indiscusso, oltretutto nell'anno che porta ai Mondiali. E questo non è poco.

Ziyech e Dybala insieme è quasi impensabile: uno dei due e il salto di qualità sarebbe davvero importante.