C’è pure il Milan su De Paul. Uno spagnolo va e uno può arrivare. Gigio continua a ripeterlo…

05.05.2021 13:45 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
C’è pure il Milan su De Paul. Uno spagnolo va e uno può arrivare. Gigio continua a ripeterlo…
MilanNews.it

Settimana decisiva per la Champions League, il Milan si gioca tutto nello scontro diretto con la Juventus domenica sera. L’ambiente rossonero è compatto e non trovano conferme problemi nello spogliatoio, anzi, c’è massima concentrazione per concretizzare l’obiettivo più importante di tutta la stagione dopo mesi di lavoro e sacrifici. La Champions è vitale sotto ogni punto di vista, specialmente quello economico. Ibrahimovic è carico, tutto il club si sta preparando ad una sfida dal peso enorme, che non si può fallire.

La Champions sarà determinate soprattutto per il mercato, infatti molti rinnovi dipenderanno dal quarto posto. In particolare quello di Gigio Donnarumma e Hakan Calhanoglu. Il portiere rossonero ha vissuto momenti non semplici, la pressione sta cominciando ad alzarsi e il tempo delle decisioni si avvicina. Ma ci fidiamo delle sue parole. Donnarumma continua a ripetere di voler rimanere al Milan, la decisione finale la prenderà lui e non i suoi agenti. Benissimo, non resta che attendere. Se dovesse rinnovare sarebbe importantissimo per tutto il club, ma se dovesse andare via la società ha già pronto il sostituto. Maignan del Lille verrà ufficializzato appena Donnarumma dirà di no al rinnovo. La priorità resta Gigio ma il piano B è già pronto. L’offerta di 8 milioni è più che lecita in questo momento storico, se Donnarumma non dovesse accettare si volterà pagina, com’è successo già con altri giocatori in passato. La decisione spetta a lui, e siamo tutti in attesa…  

Calhanoglu è tornato a segnare nelle ultime partite, ma sul suo rinnovo non ci sono passi avanti. Il Milan giustamente non può farsi trovare impreparato in un ruolo così importante, per questo nelle scorse settimane ci sono stati contatti per Rodrigo De Paul. L’argentino numero dieci dell’Udinese ovviamente piace moltissimo (non solo ai rossoneri), e c’è stata più di una telefonata con i friulani. Il prezzo è molto alto, ma il Milan contava di inserire due o tre contropartite tecniche (giovani) per abbassare le pretese. Il giocatore però recentemente è passato a Mino Raiola, e il cambio di strategia economica del suo nuovo agente ha frenato il Milan. Vedremo nelle prossime settimane se i rossoneri insisteranno o andranno su altri obiettivi per la trequarti. Naturalmente l’ingresso in Champions faciliterebbe tanti discorsi.  

Due anni fa il Milan prese Theo Hernandez dal Real Madrid, l’anno scorso Brahim Diaz (in prestito), e in estate potrebbe pescare nuovamente nella capitale spagnola. Stavolta si tratta di un parametro zero. Se Lucas Vazquez non dovesse rinnovare con il Real, il Milan sarebbe una delle squadre maggiormente interessante. Ci sono anche valutazioni di carattere atletico, oltre all’aspetto economico, perché il giocatore è attualmente infortunato. Ma sarebbe un’occasione a zero e un buon acquisto di qualità per la corsia destra. Infatti in quelle zone del campo dovrebbe prendere il posto di Samu Castillejo, che invece ha proposte dalle Spagna (almeno un paio). Lui sta bene al Milan, ma può essere uno dei maggiori indiziati a partire per rinforzare un reparto in cui ci sono sempre molte difficoltà in zona gol, e nella fase conclusiva delle azioni offensive.