Fase 2: vendere per comprare. Il futuro di Romagnoli, il rinnovo di Kessie. Ilicic è il piano B

25.07.2021 00:00 di Andrea Longoni Twitter:    vedi letture
Fase 2: vendere per comprare. Il futuro di Romagnoli, il rinnovo di Kessie.  Ilicic è il piano B
MilanNews.it

Il calciomercato del Milan è entrato in una seconda fase, preparatoria ai colpi finali. L'imperativo della dirigenza ora è vendere: tagliare i cosiddetti rami secchi e fare, se necessario, qualche sacrificio più doloroso, per incassare e reinvestire sui prossimi acquisti. Il tesoretto di inizio estate è stato consumato con le varie operazione e ora necessita di nuove risorse. In uscita Conti e Caldara, ma per avere soldi freschi si aspettano cessioni più importanti. Come quella di Hauge, dalla cui partenza il Club conta di ricavare 12 milioni di euro. Può salutare anche Leao: il portoghese non è incedibile, ma solo di fronte a offerte importanti. Per 25 milioni l'attaccante potrebbe partire. E' in vendita anche Castillejo, ma al momento siamo fermi a qualche timido sondaggio dalla Spagna. Infine c'è il capitolo Pobega: il popolo rossonero vorrebbe la permanenza del centrocampista e anche l'area tecnica sembra intenzionata a confermarlo. Ma se non si riuscirà a fare plusvalenze con altri giocatori, l'ex Spezia potrebbe essere, a malincuore, sacrificato.

Insomma per lui è una partita ancora tutta da giocare. E' giusto anche analizzare il futuro di Romagnoli, il cui contratto scadrà il prossimo 30 giugno. Il suo agente Raiola un mesetto fa aveva proposto uno scambio con Bernareschi, altro suo assistito, ricevendo un no secco da parte del Milan. E' molto difficile possa arrivare un'offerta cash per il difensore, ecco perchè si prospettano due scenari. Il primo: Romagnoli parte in uno scambio con l'esubero di un'altra squadra. Il secondo: va via a zero tra un anno, per la gioia del suo procuratore. Tra i due quest'ultimo oggi ha più possibilità di realizzarsi. Va detto che la coppia titolare sarà ovviamente composta da Tomori e Kjaer, per cui l'attuale capitano dovrebbe accontentarsi in caso di permanenza di un ruolo da comprimario, con la fascia che passerebbe così a un titolare come Kjaer o Kessie.

A proposito dell'ivoriano, negli ultimi giorni si è registrato qualche passo avanti verso il rinnovo, con la speranza che nei prossimi giorni l'incontro con il suo manager Atangana possa portare alla tanto attesa fumata bianca. In entrata gli obiettivi sono un centrocampista, il trequartista, oltre all'esterno di destra e alla punta giovane. In settimana ci sarà un nuovo summit col Cska per Vlasic, mentre per la destra il piano A è Ziyech in prestito dal Chelsea: Ilicic l'alternativa per regalare a Pioli quel giocatore in grado di saltare l'uomo e vedere la porta.