La buona notizia. Ne parlano benissimo. Milan pronto all’esordio: in attesa di due squilli sul mercato

09.08.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
La buona notizia. Ne parlano benissimo. Milan pronto all’esordio: in attesa di due squilli sul mercato
MilanNews.it

I due test amichevoli contro Vicenza e Pergolettese hanno detto che il Milan è pronto per l’esordio in campionato. Non sono stati impegni complicati, ma certi movimenti della squadra di Pioli sono ormai collaudati, e guardare il Milan giocare è davvero divertente. I rossoneri sono pronti all’esordio in campionato contro l’Udinese, il tecnico ha in mente già la possibile formazione che non si discosterà molto da quella della passata stagione. Spazio a chi ha portato il tricolore, almeno inizialmente, perché poi c’è un ragazzo nuovo dalle parti di Milanello che ha subito stupito tutti e presto sarà titolarissimo. Charles De Ketelaere ha qualità superiori alla media, non è un giocatore come gli altri. E’ il classico ragazzo (21 anni) che può presto diventare un campionato a livello europeo. Stefano Pioli ha detto che in 2-3 anni può diventare un top, ed è assolutamente vero. Perché si muove già benissimo in allenamento, ha un’eleganza nei movimenti e velocità di pensiero che ricorda grandi giocatori del passato.

Il Milan con De Ketelaere ha messo a segno un grande colpo, non solo dal punto di vista economico, tirando fuori 35 milioni bonus compresi, ma specialmente sotto il profilo tecnico. Diamo un po' di tempo al giocatore di ambientarsi e di crescere, poi il pubblico milanista si divertirà molto. E per aiutarlo cosa si dovrebbe fare? Non scomodare subito paragoni pesanti o sentenziare alle prime due partite di campionato se dovesse sbagliare qualcosa. Si parla sempre di un 21enne che arriva da un campionato totalmente diverso. Ma De Ketelaere ha tutto per essere un campione tra qualche mese.

La buona notizia di queste ore riguarda Tonali. Fortunatamente Sandro si è fermato in tempo appena ha avvertito dolore contro il Vicenza e si è diretto subito negli spogliatoi per confrontarsi con i medici rossoneri. Ieri il verdetto del fastidio all’inguine: nessuna lesione muscolotendinea, solamente una contrattura. Tonali proverà a farcela contro l’Udinese, ma nessuno vuole rischiare. Al massimo salterà la partita contro i friulani per scendere in campo in quella successiva contro l’Atalanta. Poteva andare molto peggio, i danni sono stati limitati.

Però a centrocampo il Milan dovrà fare ugualmente un acquisto, indipendentemente dagli infortuni. La scelta è tra qualche occasioni di fine mercato, specialmente esuberi da big in Europa, oppure qualche giovane da far crescere con calma a Milanello. Attualmente potrebbe prevalere la seconda strada e infatti sta prendendo quota il nome di Raphael Onyedika del Midtjylland, 21 anni e alto 184 cm, con caratteristiche difensive. Giocatore da poter schierare davanti la difesa come alternativa a Tonali, segnalato a Maldini e Massara dall’area scouting insieme ad altri nomi. Colloqui iniziati già tra le parti, ma ci sono anche altre soluzioni che la società rossonera sta valutando in mediana. Mentre in difesa resta vivo il duello Diallo-Tanganga. Due giocatori da qui al 1 settembre il Milan vorrebbe farli.