ESCLUSIVA MN - Damiani: "Maignan è fortissimo. Il Milan è una grande società e difficilmente Calhanoglu potrà trovare di meglio"

07.06.2021 16:30 di Pietro Andrigo Twitter:    Vedi letture
Fonte: intervista di Gianluigi Torre
ESCLUSIVA MN - Damiani: "Maignan è fortissimo. Il Milan è una grande società e difficilmente Calhanoglu potrà trovare di meglio"

Intercettato da Gianluigi Torre, inviato per Milannews.it a Casa Milan, l'ex calciatore e attuale procuratore Oscar Damiani ha parlato di attualità e di alcuni temi sul Milan. Queste le domande e le risposte:

La sua visita a Casa Milan ha visto qualche nome sul tavolo o è stata solo di cortesia?

"Abbiamo guardato il tennis in televisione, c'era il match di Musetti contro Djokovic. Maldini è un grande appassionato di tennis mentre Massara capisce più di calcio (ride, ndr). No a parte gli scherzi abbiamo fatto un excursus sul campionato francese ma nessun nome in particolare"

Un giudizio su Giroud?

"Giroud è un ottimo calciatore. Non è più giovanissimo ma ha ancora grandi qualità. Bisognerà vedere come starà Ibrahimovic che qualche problemino ce l'ha e speriamo recuperi. Giroud può essere un'alternativa a 34 anni con grande esperienza ed è un buonissimo calciatore"

Che cosa ne pensa di Maignan?

"Maignan è fortissimo. E' un grande portiere. Certo il Milan perde Donnarumma ma Maignan è un degno sostituto e io penso che sarà una grande sorpresa per chi non lo conosce"

Il suo pensiero sul mancato rinnovo di Donnarumma?

"Il mancato rinnovo di Donnarumma non è una questione che conosco nel dettaglio. E' chiaro che se dovesse lasciare l'Italia mi dispiacerebbe perchè se ne andrebbe il portiere della nazionale però vedremo dove andrà. Ha un bravo procuratore e saprà trovare un'ottima sistemazione"

Che giocatore consiglierebbe a Massara e Maldini e che cosa ne pensa della questione Calhanoglu?

"Maldini e Massara sono bravissimi e non hanno bisogno dei miei consigli. Calhanoglu penso che alla fine rimarrà però non posso dire molto. Penso che il lato economico possa contare nella decisione di un giocatore ma il Milan è una grande società e credo che non possa trovare di meglio"

Da appasionato di arte quale lei è, che artista sarebbe Stefano Pioli?

"Pioli sarebbe un'artista concreto ma di certo un grande artista"

Un giudizio sulla stagione del Milan?

"Un'ottima stagione quella del Milan, non me l'aspettavo. Grandi complimenti alla dirigenza. E' stato un campionato difficile ma con ottimi risultati e con una squadra di grande prospettiva. Il Milan può confermarsi e spero che possa lottare anche per lo scudetto. Credo che quando si ha una grande società alle spalle come quella che ha il Milan, anche i giocatori rendono al meglio"