ESCLUSIVA MN - Pudlo (TVP): "Piatek è stato sopravvalutato ma il Milan ha altri problemi. Suso terribile"

23.01.2020 16:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
ESCLUSIVA MN - Pudlo (TVP): "Piatek è stato sopravvalutato ma il Milan ha altri problemi. Suso terribile"

Adrian Pudlo, giornalista di TVP, televisione nazionale polacca, è stato intervistato in esclusiva da MilanNews.it per fare il punto su Krzysztof Piatek, attaccante che dopo l'exploit della scorsa stagione sta vivendo un'annata di difficoltà, tanto che potrebbero aprirsi anche le porte della cessione.

Piatek ha segnato trenta gol al suo primo anno in Italia, nel 2019/20 ne ha realizzati solo cinque, come si spiega questo crollo?

"E' più facile spiegare la sua caduta piuttosto che spiegare la sua improvvisa ascesa. Prima di tutto, a mio parere, non è mai stato così bravo come dicevano i numeri: un buon attaccante, con istinto e senso del gol, ma credo che sia successo tutto troppo velocemente per lui. Seconda cosa: è stato ed è davvero difficile segnare col Milan, Suso è un giocatore terribile e anche gli altri centrocampisti non hanno aiutato Piatek. Magari con Pioli le cose cambieranno, lo speriamo".

Crede che per lui sarebbe meglio lasciare il Milan?

"Penso che dovrebbe ma non so quale sia la cosa migliore. Se sente che l'allenatore lo vede come una chiara alternativa a Ibrahimovic, potrebbe imparare da Zlatan e giocare 15-20 minuti a partita (o di più in Coppa Italia), il che non sarebbe così male. Giocare partite intere in altri club, magari un po' più deboli e meno importanti, sembrerebbe una cosa migliore per lui, ma non sono sicuro che qualcuno possa assicurarglielo".

Crede che il Milan dovrebbe provare a tenerlo? Può giocare nel modulo attuale?

"E' uno che lavora sodo, uno di quegli attaccanti che sono anche i primi difensori, quindi sono sicuro che potrebbe giocare in qualsiasi formazione. Il problema del Milan è la mancanza di creatività in mezzo al campo, quindi non sono sicuro che inserire un secondo centravanti risolverebbe i problemi. Credo che dovrebbero cederlo in prestito se pensassero che Piatek possa dare risposte nel lungo periodo, altrimenti dovrebbero cederlo il prima possibile, quando il prezzo è ancora piuttosto elevato".