LA LETTERA DEL TIFOSO - L’equilibrio del mister nell’anno della verità

29.07.2021 19:36 di Pietro Andrigo Twitter:    vedi letture
LA LETTERA DEL TIFOSO - L’equilibrio del mister nell’anno della verità
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Era il 9 Ottobre 2019: “Ac Milan comunica di aver affidato la conduzione tecnica della prima squadra al Signor Stefano Pioli”. Sembra passata un’eternità. 
C’era ancora Boban come dirigente, e c’era sopratutto un Milan “malato”, smarrito, che non riusciva a seguire i dettami tattici di Giampaolo. C’erano le voci sui possibili e papabili nuovi allenatori: Spalletti, Garcia, Marcellino e Blanc e ricordo ancora oggi lo scetticismo dei tifosi quando fu annunciato il mister.Molti non erano contenti e d’accordo con la scelta della società. Sui social spopolava l’hastag #pioliout. 
Assurdo se ci pensiamo oggi. 
Invece con il suo equilibrio Pioli ha iniziato a mettere tutto apposto, ha iniziato a lavorare sulla mente dei giocatori, con i giocatori, insegnare il suo calcio, creare un gruppo, una famiglia. 
Un posto in Europa League, una crescita continua, un Ibra in più, un estate 2020 post covid splendida con il rinnovo biennale inaspettato, e un campionato splendido come quello appena finito che ci vede tornare nella nostra casa. La Champions League. Equilibrato nelle parole, equilibrato nelle scelte, equilibrato quando lo davano esonerato a favore di Rangnick, equilibrato quando dovevamo giocarci tutto a Bergamo, equilibrato lui, sempre. Equilibrio per me è il sostantivo che gli si addice. Ora ci attende una nuova stagione, la più importante, quella della verità, per l’appunto.. forza Mister!

di Alessio Guidone