LA LETTERA DEL TIFOSO: "Il Milan prima di tutto e tutti" di Antonio

27.05.2021 22:57 di Redazione MilanNews Twitter:    vedi letture
LA LETTERA DEL TIFOSO: "Il Milan prima di tutto e tutti" di Antonio
MilanNews.it

Non sono fatto per questa società, non sono fatto per questa generazione, eppure non so come ma mi trovo qui.  Seguo il calcio da 20 anni. E amo questo sport, amo le emozioni che riesce a trasmettere a prescindere dal mio stato d’animo.  Se mi sono innamorato di tutto questo è solo perché sono cresciuto con UOMINI e non con finti professionisti che cercano mille scuse senza dire con molta onestà che le loro scelte sono condizionate da denaro, da lurido denaro. Ammiro Francesco Totti, poteva vincere qualsiasi trofeo in qualsiasi club, ma per amore della Roma ha accettato una sorte ben diversa preferendo l’amore negli occhi dei suoi tifosi a dello sporco denaro. Ammiro Alex del Piero, per la sua Juventus decise di rifiutare il Real Madrid e ingaggi faraonici. 

Ammiro Paolo Maldini, che per giocare nel Milan non accettò la corte di sir Alex Ferguson, decidendo di portare il Milan dalla serie B al tetto del mondo. Riuscendoci tra l’altro… Caro Gigio, anzi, caro Gianluigi Donnarumma, sono amareggiato. Per come sono andate le cose, per come hai deciso di agire, per le tue pretese economiche. Ti credevo diverso. 

Mi aspettavo un finale diverso. Sai cosa però?  Noi siamo il Milan, uno dei tre top club più grandi mai esistiti. Il Milan non può stare in ostaggio di un ragazzino che ha come unica preoccupazione quella di avere più auto possibili.  Il Milan non può convincere un ragazzo ad indossare questa gloriosa maglia. Perché a prescindere dalla squadra che si tifa, al solo pensiero della maglia rossonera si TREMA. O di paura o di emozione nell’indossarla.

Ma comunque, non devo sicuramente spiegare cos’è il Milan. La storia lo narra già molto bene. Finalmente è finita questa telenovela immensa. Non ne potevamo più. Dà sempre fastidio essere presi in giro.  Alla fine di ogni post Instagram, caro Donnarumma, hai sempre usato l’hastag forza Milan. Ma forza Milan cosa? Cosa? Non hai pensato minimamente al bene del Milan. Forza Milan cosa? Spiegami… Spiegaci…

Baci la maglia. Perché baci la maglia?  Perchè baci lo stemma? Ma come ti permetti a baciare lo stemma? Hai idea di quanto noi amiamo questo stemma? Avrei preferito meno baci e più dimostrazioni d’amore. D’amore vero però. Va bene così. Il tempo dimostra ciò che siamo no?  Ed ora che ne è passato di tempo, ho davvero capito. Ho capito tutto. Ho capito tutto quello che speravo non capire mai. Noi milanisti però, non ci dimenticheremo mai. Non ci dimenticheremo mai di tutto questo. Ti auguro di vincere tutte le coppe dei campioni di questo mondo, ma ricordati che di campione tu caro gigio, non avrai mai nulla.”

Antonio Romano da Biella.