LA LETTERA DEL TIFOSO: "L'importanza di non cambiare" di Giuseppe

08.07.2020 21:48 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: scrivi a laletteradeltifoso@milannews.it
© foto di Image Sport
LA LETTERA DEL TIFOSO: "L'importanza di non cambiare" di Giuseppe

Un anno fa ho difeso esplicitamente Gattuso...per la squadra che è riuscito a creare col materiale umano a disposizione, nonché per i risultati ottenuti (-1 dalla Champions) ha fatto un mezzo miracolo!
Permettetemi di dire adesso che se questa società è in grado di mandare via Stefano Pioli, a prescindere dal risultato finale, per quello che ci ha già regalato quest'anno, prendendoci dal 14° posto, facendoci giocare così contro TUTTI, ottenendo questi risultati, esaltando certi giocatori che erano spenti e facendoci ricordare cosa vuol dire essere il Milan...beh, allora questa società è davvero in malafede! Mi spiace dirlo!

Aggiungo anche questo allenatore è stato chiamato e voluto da Boban-Maldini-Massara. Ok, hanno sbagliato a puntare forte su Giampaolo. Tutti sbagliano, i mortali sbagliano...ma l'intelligenza sta nel fare mea culpa e rimediare! 
Ma dopo solo 8 partite si sono ravveduti e hanno chiamato questo allenatore poco quotato, ma sicuramente rispettato. 
Inoltre hanno portato gente come Bennacer (a soli 16 mln...oggi ne vale il triplo), Theo Hernandez (20 mln... oggi ne vale il doppio), Leão (ok pagato tanto e deve ancora crescere...ma ha fatto comunque i suoi 5 gol in campionato e ha solo 20 anni), Salaemaekers (7 mln...il ragazzo si farà, ha testa e voglia, oltre a qualità e corsa), Kjaer (da riscattare subito a 3,5 mln!), Krunic (ottimo rincalzo a 8 mln), Begovic (discreto secondo con esperienza e carattere)...hanno riportato Ibra, in un contesto depresso e surreale! Criticare anche la parte sportiva della società vuol dire essere pure in malafede! 
Per valutare un ciclo devi dare 2-3 anni di tempo, altrimenti non puoi mai diventare squadra.
Forza Milan sempre!

Giuseppe Liberto