LA LETTERA DEL TIFOSO: "Ora come la mettiamo?" di Massimo

19.07.2020 21:00 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: scrivi a laletteradeltifoso@milannews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
LA LETTERA DEL TIFOSO: "Ora come la mettiamo?" di Massimo

Allora, vediamo un po': il campionato è ripreso il 22 giugno e ad oggi sono trascorsi 27 giorni. In questo lasso di tempo abbiamo giocato 8 partite (una ogni 3 giorni circa) ottenendo 20 punti, frutto di 6 vittorie e 2 pareggi. Le otto partite sono state suddivise equamente tra quelle disputate a San Siro e quelle altrove. Abbiamo realizzato 25 gol e subiti 9. Abbiamo una media gol a partita di 3,12. Siamo la 7° squadra per gol fatti e abbiamola 5°miglior difesa del campionato. Oltretutto, cosa più importante e da tenere in considerazione oggi siamo una squadra vera… una squadra che ha un copione ben definito, che sa quello che vuole e come ottenerlo. Che se per caso si trova sotto nel risultato, sa come fare per riequilibrare le sorti (vedi Spal e soprattutto Juve). Oggi i nostri beniamini non hanno paura, non giocano come se la palla scottasse, oggi siamo un'orchestra collaudata dove ognuno sa quello che deve fare e quando farlo. Hanno detto e scritto che abbiamo vinto con la Roma perché era in crisi (non mi sembra francamente, anche se lo spero vivamente), che abbiamo vinto con la Lazio perché era priva di Immobile e Caicedo (stanno giocando ma senza risultati), abbiamo vinto con la Juve perché il Sig. Sarri ha detto che dopo 60 minuti di calcio mondiale la sua squadra ha avuto un black out (io direi che li abbiamo dominati, stracciati, distrutti e colpiti dove non si aspettavano mai di essere colpiti: da 0-2 a 4-2… palla al centro!). l verità è che abbiamo un'identità. Detto questo, cari amici non c’è da essere fieri, orgogliosi e contenti per questi risultati… tutt’altro. C’è da preoccuparsi e anche tanto invece. Perché ora che abbiamo trovato la retta via, il gioco è ottimo, la tenuta fisica anche, i risultati arrivano e i calciatori si divertono, il campionato sta per finire e a quanto sento in giro arriverà il Tedesco Faccio Tutto Io. Farà l’allenatore (alla faccia di Pioli uomo serio e preparato) oppure farà il Direttore Tecnico (alla faccia di Maldini, uomo serio e preparato nonché vera bandiera ed emblema di questa gloriosa società); oppure farà entrambe le cose. Si occuperà anche di altro: farà il supervisore di tutte le squadre del Settore Giovanile, si occuperà dei Medici, Infermieri, Fisioterapisti, della cucina di Milanello (dicono che stia prendendo lezioni private di cucina con Antonino Cannavacciuolo) e si sta prendendo anche il patentino di Parcheggiatore Abusivo per prendersi cura delle automobili dei calciatori.

Questo è il Sig. Faccio Tutto Io… uno scopritore di talenti oltre che un grande allenatore… ma noi queste figure le abbiamo già in organico: Maldini ha portato Bennacer e Thei… ha fatto in modo di convincere il sudafricano a prendere Kjaer e Ibra; Pioli il suo lo ha fatto e lo sta facendo: ha fatto crescere la squadra sotto tutti i punti di vista: fisico e mentale.

Giusto per dire: Kjaer è una sicurezza e sta facendo crescere definitivamente Romagnoli… Ibra anche giocando da fermo ha fatto 5 gol e 4 assist per non parlare del lavoro che ha svolto sui ragazzi; Calhanoglu ormai non ha più le pause di prima ma è sempre più determinante e ora fa gol con regolarità; Rebic è finalmente esploso a suon di gol e giocate (a proposito: Ante ha 26 anni e non è di primo pelo… vedi Ivan che ci vogliono i calciatori maturi in una squadra di ragazzi?); Kessie è tornato al posto della controfigura ed è un carrarmato; Bennacer gioca con l’intensità di Gattuso e l’intelligenza di Pirlo).

E ora come la mettiamo? Vogliamo veramente prendere Mister Faccio Tutto Io e buttare tutto all’aria (perché si butterebbe tutto all’aria) o vogliamo lasciare le cose come stanno e potenziare una squadra ormai consolidata? Una squadra dove ogni singolo calciatore ogni giorno non smette di ringraziare Mister Pioli per il lavoro che stanno svolgendo? Vogliamo veramente che una bandiera vera come Maldini lasci?

Forse siamo ancora in tempo…

P.S.: Pioli e Maldini tutta la vita!

Massimo