Berlusconi: "Cessione? Pensavo che Mr. Li si affidasse a una dirigenza diversa"

17.06.2019 22:12 di Fabio Anelli Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Berlusconi: "Cessione? Pensavo che Mr. Li si affidasse a una dirigenza diversa"

L'ex presidente del Milan Silvio Berlusconi, a Sky Sport, ha ricordato così la cessione del club rossonero: "C’era la necessità per noi di non continuare con queste spese che con l’ingresso nel mondo del calcio dei proprietari del petrolio erano esageratamente elevate. Fummo costretti. La vendita al proprietario successivo, al cinese, fu determinata dal fatto che lui, tra i vari personaggi che avevamo sentito, era quello che si fece più avanti con decisione. Pensavamo però che si affidasse a una dirigenza diversa e che potesse assumere professionisti veri del calcio a cui affidare la squadra. Non è successo così. Ha avuto anche tanti guai dal punto di vista aziendale e le cose sono andate in questo modo. Ora c’è un fondo di previdenza che si sta interessando perché vuole portare il Milan ad essere protagonista in Italia e in Europa in modo tale da poterlo cedere poi a qualcuno che si faccia avanti e che abbia quelle caratteristiche di affidabilità necessarie per diventare proprietario di una squadra come il Milan”