Giroud sulla 9: "Non sono superstizioso, e non sarà un motivo di pressione"

02.08.2021 15:24 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Giroud sulla 9: "Non sono superstizioso, e non sarà un motivo di pressione"
© foto di www.imagephotoagency.it

Olivier Giroud, neo centravanti del Milan, si è così espresso durante la sua conferenza stampa di presentazione sulla maglia numero 9: "Come ho detto in passato non sono superstizioso. Non penso che se gioco bene o gioco male dipenda dal numero sulle mie spalle. Il numero 9 è stato vestito da calciatori come Papin, Inzaghi e Van Basten. Non lo dimentico ma non sarà un motivo di pressione per me. Voglio rendere orgogliosi i tifosi di me e della squadra".

Hai vinto un mondiale, una Champions League e tanti altri trofei. Ti senti sottovalutato di fronte a tutti questi successi?

"Si incontrano sempre haters sul proprio cammino ma ci sono anche tante persone che ti supportano. So che ci sono persone che non mi considerano come Messi e Ronaldo ma bisogna fare i conti con le opinioni negative. Grazie alla mia forza mentale sono andato oltre le difficoltà incontrate in carriera e ho cercato di trasformare queste energie negative in positive. E' vero a volte mi dicono che sono sottovalutato ma non ascolto quello che dicono le persone, non guardo i social media per capire se ho giocato bene o male ma ascolto solo la mia famiglia e i miei amici e cerco di dare il massimo come ho sempre fatto in carriera. Voglio rendere orgogliosi i tifosi del Milan e la mia famiglia"