Lazio, Lotito attacca: "Milan-Tare? Non sono stato interpellato, noi non ci saremmo mai permessi di contattare un tesserato di un altro club"

17.06.2019 08:59 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Lazio, Lotito attacca: "Milan-Tare? Non sono stato interpellato, noi non ci saremmo mai permessi di contattare un tesserato di un altro club"

Intervistato dalla Gazzetta dello Sport, Claudio Lotito, presidente della Lazio, ha commentato la permanenza di Igli Tare, che ha detto no alla proposta del Milan: "Non sono stato interpellato e la cosa non mi è piaciuta. Noi non ci saremmo mai permessi di contattare un tesserato di un altro club. Ma ognuno ha il suo stile… La scelta di Tare di restare? Scelta logica. In questo momento la Lazio è una società più strutturata di quella rossonera. E poi qui il lavoro che ha da fare sarà sempre maggiore. La Lazio è una società dalla catena corta, qui si lavora bene. Oltre a Tare e Inzaghi c’è anche Peruzzi. Sono felice che anche lui resti".