MN - Nosotti: "Il Milan deve ripartire da persone che conoscano l'attuale situazione del Milan e la storia rossonera"

30.03.2020 19:00 di Pietro Andrigo   Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MN - Nosotti: "Il Milan deve ripartire da persone che conoscano l'attuale situazione del Milan e la storia rossonera"

Intervenuto ai microfoni di Milannews.it Marco Nosotti, giornalista di Sky Sport, ha parlato della situazione societaria rossonera. Questa la domanda e la risposta:

Milan alla bandiere, se ne parla tanto ed è stato il trend degli ultimi anni. Per ripartire crede che ci sia ancora bisogno di profili del genere o è meglio ripartire da persone esterne alla storia rossonera?

“Bisogna ripartire da persone capaci che conoscano sia la situazione attuale del Milan che la storia rossonera. C’è bisogno di persone che sappiano fare bene il loro lavoro dietro la scrivania e nella programmazione futura. Ho visto bene il lavoro di Maldini e anche di Boban ma se ci sono occasioni di scontro è giusto che le parti si lascino. L’equazione grande dirigente uguale a bandiera non è obbligatoria, credo che aiuti e sia importante per dialogare con l’esterno e l’interno della società. Il Milan, ora, è destinato a restare in mano a persone che sono esterne alla storia rossonera e bisogna vedere come sapranno gestire questa situazione e come sapranno costruire il futuro. Non precludo il discorso delle bandiere come il discorso di una persona esterna, ma c’è bisogno di una figura che conosca la situazione attuale e la storia rossonera. Spero che il Milan abbia la possibilità di suscitare persone attente a quello che è stato il Milan, sapendo che c’è bisogno di tempo per ricostruire e per attendere risultati."