MN - Repice: "Correa può essere il raccordo tra mediana e attacco per mettere Piatek nella migliore condizione per segnare"

19.08.2019 07:01 di Fabio Anelli Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
MN - Repice: "Correa può essere il raccordo tra mediana e attacco per mettere Piatek nella migliore condizione per segnare"

Intervistato da MilanNews.it, Francesco Repice ha parlato così di Correa: "Io ho capito poco di questa faccenda. Io non ho mai creduto nel ruolo del trequartista nel calcio. Per me non esiste. Non esiste un uomo che sta spalle alla porta, in mezzo alla linea di centrocampo e di difesa altrui, a cui portano il pallone che mette sui piedi delle punte. Nessuno se lo può permettere. Io credo nelle mezze ali e nelle seconde punte. Dopo di che, c’è Suso al Milan, c’è Paquetà e c’è Calhanoglu. Sono tutti giocatori che possono agire in rifinitura e che possono dare una mano alla mediana, cantando e portando la croce. Correa mi pare di capire sia una seconda punta, magari che sta più vicino a Piatek, più vicino al centravanti cercando di assecondarlo. A Piatek il pallone va servito sui piedi in area di rigore, altrimenti non gioca con la squadra. Correa può essere il raccordo tra mediana e attacco per mettere Piatek nella migliore condizione per segnare. Però, in quel ruolo ci sono Suso e Paquetà. Quindi, non riesco a capire dove voglia andare a parare Giampaolo e la società a meno che non intenda di liberarsi di Suso e di rimanere con una mezz’ala, quale si è dimostrato Paquetà, e con una seconda punta come credo voglia giocare Giampaolo avendo Correa in squadra”