Effetto Ibra, dal suo arrivo il Milan di Pioli ha quasi raddoppiato la media punti

19.02.2020 00:24 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Effetto Ibra, dal suo arrivo il Milan di Pioli ha quasi raddoppiato la media punti

Stefano Pioli ha ereditato una situazione molto complicata, subentrando sulla panchina del Milan a Marco Giampaolo il 9 ottobre del 2019. Il tecnico ha impiegato qualche mese a trovare la quadra, favorito anche dall'arrivo di Zlatan Ibrahimovic e dal conseguente doppio cambio di modulo. Al netto del coefficiente di difficoltà diverso tra gare disputate con Pioli nel 2019 e nel 2020, il dato di fatto è che la media punti sia quasi raddoppiata con l'inizio del nuovo anno. Da Milan-Lecce del 20 ottobre, prima partita con l'allenatore parmigiano, infatti, sono state giocate 10 sfide nel 2019 con una media punti di 1,20 a fronte di 3 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte. Con l'inizio del nuovo anno, coinciso con il ritorno dello svedese, sono state giocate 7 partite con una media punti di 2, a fronte di 4 vittorie, 2 pareggi e una sconfitta. L'effetto Ibra è tangibile anche nei numeri.