Prandelli: “L’assenza di Ibrahimovic? Il Milan è una squadra forte”

28.11.2020 15:29 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca 2020
Prandelli: “L’assenza di Ibrahimovic? Il Milan è una squadra forte”

Intervenuto in conferenza stampa, Cesare Prandelli, neo-allenatore della Fiorentina e prossimo avversario del Milan, ha parlato della partita di domani. Ecco qui le sue dichiarazioni sul match:

Quanto sarà un vantaggio per voi l'assenza di Ibrahimovic domani?
"Dipende, dipende se riusciremo a sfruttare questo vantaggio. Il Milan è già una squadra molto forte, con Ibrahimovic è ancora più forte".

Che effetto le fa vedere Daniele Bonera sulla panchina del Milan?
"Daniele non mi sorprende: è sempre stato un ragazzo di testa, è uno dei pochi giocatori pensanti a 360°. Vedeva gioco, ha giocato in tutti i ruoli della difesa. Sicuramente diventerà primo allenatore".

Questo Milan è da Scudetto?
"Ci sono molte squadre che quest'anno possono rompere l'egemonia della Juve, anche se i bianconeri rimangono i chiari favoriti per tutto quello che hanno fatto nelle ultime stagioni".

Che rapporto ha con mister Pioli?
"Con Stefano abbiamo sempre avuto un buon rapporto, l'ho sempre considerato un allenatore pragmatico e capace di trasformare delle squadre in difficoltà in squadre che abbiano un senso. Le sue formazioni hanno sempre giocato un calcio propositivo e piacevole".

Cosa chiederà alla sua Fiorentina domani?
"Voglio una squadra molto compatta, ordinata e concreta".

Come sta Ribery?
"Abbiamo recuperato tutti i giocatori e tutti hanno lavorato molto bene. Starà a me decidere chi mandare in campo ora. Io ho sempre detto che la Fiorentina non deve essere dipendente da Ribery, ma che Ribery deve essere il protagonista della Fiorentina. Non si deve isolare in un posto e restarci, diventando triste se non prende palla dopo 20 minuti. Ribery è un calciatore che non deve mai pensare alla tristezza".