Raiola e gli anni in MLS di Ibrahimovic: "Un peccato. Non volevano vincere quanto lui"

22.11.2020 13:30 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
© foto di PhotoViews
Raiola e gli anni in MLS di Ibrahimovic: "Un peccato. Non volevano vincere quanto lui"

Ancora Mino Raiola. Nel corso della lunga intervista rilasciata al De Volkstrant su Zlatan Ibrahimovic, l’agente ha raccontato anche del periodo in MLS dell’attuale attaccante del Milan: “Quegli anni sono stati un peccato. Voleva vivere lì con la famiglia, ma c’erano delle difficoltà. Loro non volevano vincere quanto lui. Anche se gioca a un gioco per computer, Zlatan deve vincere. È molto autocritico, il fallimento non gli si addice. E guardate la sua carriera: dov’era il PSG prima di lui? Dov’era il Milan? È lui che stabilisce gli standard con cui le squadre in cui gioca si confronteranno negli anni a venire”.