Riparte la Serie A, ma il piano B playoff non piace ai club

31.05.2020 11:00 di Salvatore Trovato   Vedi letture
Fonte: Tmw
© foto di Antonello Sammarco/Image Sport
Riparte la Serie A, ma il piano B playoff non piace ai club

Come dichiarato da Gabriele Gravina ieri, la Serie A ha pensato anche ad un piano B e un piano C nel caso in cui non ci fosse la possibilità di terminare il campionato con la solita formula, disputando tutte le 12 giornate che restano: la prima alternativa è quella dei playoff e dei playout, la seconda è la cristallizzazione della classifica. In entrambi i casi ci si affiderà ad un algoritmo che potrebbe tenere in considerazione - scrive La Gazzetta dello Sport - alcuni dei seguenti fattori: media punti/partita, differenza casa-trasferta, calendario che ti aspetta, differenza reti, gol fatti, distanza dal traguardo.

Ipotesi playoff nel dettaglio. La Rosea spiega in maniera più approfondita l'opzione B, ossia playoff e playout, che comunque - si legge - non piace ad almeno trequarti dei 20 club di Serie A. La decisione arriverà l'8 giugno prossimo perché le regole andranno fissate prima della ripartenza. La Figc vorrebbe coinvolgere tutte le squadre in tre griglie e l'ipotesi avanzata dal quotidiano rosa - non senza dubbi vista la poca chiarezza che ancora c'è - è quella dei playoff scudetto a sei ma con i posti Champions assegnati alle prime quattro della classifica fino all’interruzione.