CorSera - Supercoppa, sarà un derby di duelli: dalla panchina al campo

18.01.2023 10:00 di Francesco Finulli   vedi letture
CorSera - Supercoppa, sarà un derby di duelli: dalla panchina al campo
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

Le grandi sfide sono spesso tirate e molto equilibrate e spesso a deciderle sono i dettagli. Anche nella Supercoppa di questa sera potrà essere così e a marcare la distanza tra le due squadre potranno essere i duelli, tantissimi, che si giocheranno nei novanta minuti: in campo, tra i giocatori, ma anche in panchina tra Pioli e Inzaghi.

Burattinai

Milan e Inter non arrivano da momenti particolarmente positivi. Come sottolinea il Corriere della Sera, dunque, il primo duello sarà proprio in panchina e la pressione maggiore la avrà Stefano Pioli. I rossoneri, dopo la vittoria di Salerno, hanno raccolto due punti in due partite in campionato (in modi diversi ma entrambi allarmanti) e sono stati eliminati dalla Coppa Italia. Ciò su cui sia il tecnico del Milan che Inzaghi hanno lavorato è il reparto difensivo, punto forte della scorsa stagione per entrambe e ora diventato quasi il tallone d'Achille: i Campioni di Italia hanno subito 6 gol nelle ultime quattro gare giocate, mentre i cugini hanno la terzultima peggior difesa in trasferta. Proprio per questo motivo saranno ancora più importanti i duelli in mezzo al campo che dovranno spezzare quell'equilibrio con cui la partita necessariamente comincerà.

Triplo duello

Nello specifico, il Corriere della Sera, ha posto l'accento su tre mismatch che caratterizzeranno e, alla lunga, indirizzeranno la gara questa sera a Riyad. Il primo riguarda i due nomi più discussi di Milan e Inter: Rafa Leao contro Milan Skriniar. Chiacchierati sia per le prestazioni in campo sia per quelle extra-campo legati ai rinnovi contrattuali che verranno però risolte, sperano i club, al ritorno dall'Arabia Saudita. Il testa a testa tra portoghese e slovacco potrà essere decisivo come fu nel derby di settembre quando Leao fece letteralmente il diavolo a quattro. La gara però si deciderà nel mezzo e il futuro dell'Italia, Tonali contro Barella, si darà battaglia senza esclusioni di colpi: due giocatori che nei derby hanno dimostrato di non tirare mai indietro la gamba e due leader tecnici e vocali. In avanti, invece, la sfida sarà tra i due grandi bomber over 35: Olivier Giroud contro Edin Dzeko. Stessa età ma stessa capacità ancora di essere decisivi: entrambi hanno già fatto male in un derby. Nello specifico il francese del Milan manca dal gol da troppo tempo e ritrovarlo stasera sarebbe importantissimo.