Da partente a titolare: Biglia si è ritrovato con Giampaolo, in attesa dell'integrazione di Bennacer

14.08.2019 19:30 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
Da partente a titolare: Biglia si è ritrovato con Giampaolo, in attesa dell'integrazione di Bennacer

Primi passi a Milanello per Ismael Bennacer, aggregatosi al resto della squadra dopo le vacanze post Coppa d'Africa (la sua Algeria è arrivata fino alla finale, vincendo il torneo). L'ex Empoli, dopo i primi test, si è subito allenato in gruppo, buon segno in relazione alle sue condizioni: sappiamo che il classe '97 ha continuato ad allenarsi da solo nonostante le ferie, mantenendo un buon livello fisico per potersi inserire nel più breve tempo possibile in rossonero. Eppure, nel ruolo di regista, il Milan non dispone del solo Bennacer...

BIGLIA DOPO IL MERCATO - Dopo l'ultima, travagliatissima, stagione, in tanti immaginavano una possibile partenza di Biglia. Lo stesso Milan ha provato ad inserirlo nella trattativa per Veretout, ipotizzando evidentemente una tipologia di mercato leggermente differente da quello che si è poi manifestato. L'argentino, cercato anche dal Genoa, è però rimasto in rossonero: una questione anche economica, dato che il Diavolo, per non andare incontro a minusvalenze, avrebbe dovuto cederlo per non meno di cinque milioni di euro. E' vero che l'argentino guadagna tanto, 3.5 milioni netti a stagione, ma andarlo a sostituire con l'ulteriore fardello di un segno "meno" sul bilancio non sarebbe stata una mossa finanziariamente logica.

IL TITOLARE - Il trentatreenne argentino ha ben figurato nelle amichevoli estive, accumulando anche un buon minutaggio: 300', terzo centrocampista più utilizzato da Giampaolo dopo Calhanoglu e l'adattato Borini. Proprio col tecnico abruzzese il classe '86 potrebbe rilanciarsi e ritrovarsi, soprattutto se accompagnato da una certa solidità atletica. Difficilmente Bennacer partirà subito dall'inizio, considerando che la Serie A inizierà tra dieci giorni: uno scenario che dovrebbe favorire Biglia, il quale si appresta a cominciare la stagione da titolare e chissà, rivelarsi più utile di quello che si poteva immaginare.