Gazzetta - Ibra, il ritiro si avvicina: troppi dubbi per lo svedese, il rinnovo con il Milan è sempre più lontano

25.03.2020 07:58 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Gazzetta - Ibra, il ritiro si avvicina: troppi dubbi per lo svedese, il rinnovo con il Milan è sempre più lontano

Zlatan Ibrahimovic si trova ora in Svezia e, in attesa di capire se e quando si tornerà a giocare, riflette attentamente sul suo futuro: il contratto dello svedese scade il prossimo 30 giugno e più passano i giorni e più appare improbabile un suo rinnovo contro il Milan. Il caos societario nelle scorse settimane, che ha portato al licenziamento di Boban, ha lasciato molto perplesso l'attaccante che a fine stagione potrebbe anche decidere di ritirarsi dal calcio giocato.

QUANTI DUBBI - A riferirlo è questa mattina La Gazzetta dello Sport che spiega che Ibra ha in testa tantissimi dubbi: quali saranno i piani del Milan per il futuro? Quali saranno gli obiettivi? Quali dirigenti e giocatori ci saranno? Chi ci sarà in panchina? Lo svedese continua a riflettere e si augura che nelle prossime settimane il futuro del club rossonero sia meno nebuloso, ma per il momento la sua permanenza appare molto complicata. 

RINNOVO DIFFICILE - Con Boban che è già andato via (Zlatan lo sente comunque molto spesso), ora anche Paolo Maldini potrebbe dire addio, così come Pioli: tutti e tre lo hanno rivoluto fortemente al Milan a gennaio e se nella società milanista del futuro non ci sarà posto nemmeno per loro allora il rinnovo di Ibrahimovic appare davvero improbabile. Nella sua carriera, lo svedese ha spesso stupito tutti e quindi ogni scenario resta possibile, ma al momento il ritiro sembra essere l'ipotesi più probabile.