Gazzetta - Momento no, Kessie finisce in panchina: riposo ma anche scelta tecnica, Franck deve ritrovarsi

11.12.2021 08:00 di Salvatore Trovato   vedi letture
Gazzetta - Momento no, Kessie finisce in panchina: riposo ma anche scelta tecnica, Franck deve ritrovarsi
MilanNews.it
© foto di DANIELE MASCOLO

Dagli altari alla panchina nel giro di pochi mesi. È una parabola discendente, quella di Franck Kessie, uno principali attori dell’ultima cavalcata in A del Milan, che ha riportato il club in Champions League dopo tanti anni. Sembra essere passato un secolo, invece no: il ricordo è ancora fresco, nitido, forte. Eppure l’ivoriano non è più lo stesso, è come se si fosse di nuovo inceppato.

In panchina contro l’Udinese
Kessie avrebbe dovuto dimostrare il suo valore proprio in Champions, per giustificare le richieste economiche avanzate al Milan per il rinnovo del contratto in scadenza a giugno. Invece ha fatto scena muta. E pure in campionato, perlomeno fin qui, non è stato al livello delle sue stesse prestazioni di un anno fa. Ecco perché, come sottolinea La Gazzetta dello Sport, oggi a Udine siederà in panchina. Scelta tecnica, dunque, ma anche turnover: l’esclusione di Franck dall’undici iniziale, infatti, sarà anche una conseguenza del super utilizzo degli ultimi mesi.

Rinnovo, serve una marcia indietro
I tifosi, ovviamente, sono delusi dal rendimento di Kessie, ma anche - e soprattutto - dal suo comportamento. Aveva giurato amore al Milan, definendo il rinnovo una semplice formalità. Invece le cose sono andate diversamente. I vertici di via Aldo Rossi hanno messo sul piatto un ingaggio da 6.5 milioni all’anno, lui ne vorrebbe molti di più. Senza una retromarcia dello stesso Franck, l’addio sarà inevitabile.