Gazzetta - Pioli studia un Milan imprevedibile: il tecnico lavora a una squadra che sappia cambiare in corsa

22.07.2021 07:59 di Salvatore Trovato   vedi letture
Gazzetta - Pioli studia un Milan imprevedibile: il tecnico lavora a una squadra che sappia cambiare in corsa
MilanNews.it
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport

La parola d’ordine è "imprevedibilità". Perché Pioli e il Milan vogliono continuare a stupire. Come riporta La Gazzetta dello Sport, l’allenatore rossonero lavora a una squadra che sappia cambiare in corsa: “Il nostro sarà un sistema di gioco fluido - ha confermato il mister - che potrà variare di partita in partita. Proveremo situazioni diverse, posizioni diverse, vogliamo essere imprevedibili”.

MODULO - Lunedì cominceranno a lavorare a Milanello anche Maignan, Kjaer, Rebic e Giroud. Pioli avrà quasi l’intera rosa a disposizione (per Ibra bisognerà pazientare ancora un po’) e potrà sperimentare nuove soluzioni. Il 4-2-3-1 resta il modulo di riferimento, la base dalla quale ripartire. Ed è su quelle coordinate che i nuovi dovranno imparare a muoversi. Come detto, però, quest’anno il Milan potrà cambiare pelle. Specialmente una volta individuate le caratteristiche del nuovo trequartista da affiancare a Diaz.

VARIAZIONI - Sarà possibile vedere Ibrahimovic e Giroud insieme? Con il 4-2-3-1, ovviamente, no. La soluzione più immediata è quella del 4-4-2, ma i due centravanti potrebbero convivere anche con un centrocampo a tre a sostegno del trequartista. Con il "rombo", infatti, Pioli potrebbe sfruttare le qualità di Tonali e Pobega. Altra opzione, un Milan con il 4-3-3: doppio play in mezzo al campo e due esterni d’attacco a supporto di Ibra o Giroud.