I calciatori vogliono il Milan, i Club si fanno attendere. Tra i trucchi del calciomercato c'è anche la pazienza

08.06.2022 20:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
I calciatori vogliono il Milan, i Club si fanno attendere. Tra i trucchi del calciomercato c'è anche la pazienza
MilanNews.it
© foto di Daniele Buffa/Image Sport

Il calciomercato è notoriamente intricatissimo. D'altronde, quando le parti in causa sono tantissime (club proprietario, club che offre, calciatore, entourage, famiglia, campionato, città di residenza, etc...) tutto può cambiare da un momento all'altro e, per non farsi sfuggire nulla, servono essenzialmente due cose: prudenza e buon senso. Anzi, una che racchiuda tutto: pazienza.

La situazione Lille
E la pazienza è quello che stanno tenendo Maldini e Massara nelle trattative per i nomi del momento. A cominciare, ovviamente, da Renato Sanches e Botman; la situazione finanziaria del Lille, infatti, costringe la dirigenza rossonera ad una situazione di stallo sui due acquisti, che rischia di rimettere in gioco anche altri acquirenti come, per esempio nel caso di Botman, l'agguerritissimo e ricchissimo Newcastle, voglioso di convincere a suon di milioni il club francese a cedere Botman dalle parti di St James Park. La volontà del portoghese e dell'olandese è, però, chiara: l'accordo con il Milan c'è già... si tratta "solo" di attendere le mosse del Lille.

Gli altri nomi
Su Zaniolo la Roma potrebbe far muro con una richiesta (50 milioni di euro?) troppo elevata per il reale valore attuale del calciatore. Chi sembra muoversi verso un'apertura maggiore è, invece, il Bruges, proprietario dei cartellini -comunque costosissimi - di De Keteleare e Noa Lang; il club belga, infatti, ha ufficializzato oggi l'acquisto di Ferran Jutglà dal Barcellona, un jolly offensivo che, per caratteristiche, potrebbe sostituire almeno uno dei due nomi accostati al Milan; l'attaccante olandese, inoltre, ha già dichiarato di voler partire. Insomma: il Milan attrae e piace, i Club proprietari quanto tentenneranno ancora?