Ibra tuona: "C'era un progetto di grande Milan. Ora devono decidere loro cosa vogliono fare"

07.05.2012 12:00 di Pietro Mazzara   vedi letture
Ibra tuona: "C'era un progetto di grande Milan. Ora devono decidere loro cosa vogliono fare"
MilanNews.it
© foto di Markus Ulmer/PhotoViews

E' uno Zlatan Ibrahimovic deluso, ma anche furioso quello che nel post partita di ieri ha parlato ai microfoni di AftonBladet: "Non sono abituato a non vincere niente. E’ la prima volta che mi capita. E’ meglio fare una stagione fantastica a livello individuale o raggiungere qualche obiettivo con la squadra? Non lo so, per me è meglio vincere con la squadra. Sono deluso. E’ stato un grande fallimento". Ibra ha poi proseguito parlando dello scudetto mancato: "Credo che Allegri abbia la fiducia della squadra. Con la squadra al completo avremmo avuto più chance di vincere lo scudetto. La Juve ha fatto una stagione fantastica e faccio i miei complimenti al club, però il titolo lo abbiamo un po’ regalato noi, perché lo avevamo nelle nostre mani. Tutti questi infortuni, anche nel derby altri giocatori che si sono fatti male: non va bene. C’è qualcosa che non va, e quando qualcosa non va bisogna cambiarlo, subito". Nel rassicurare la sua presenza al Milan anche nella prossima stagione, lo svedese fa capire di avere qualche perplessità sul progetto di grande Milan che gli era stato presentato e che, almeno nella prima stagione, sembrava essere messo in atto: "Ho un contratto e rispetto il mio contratto. Ma voglio vincere, e tutto dipende da cosa vuole il Milan. Non ho dubbi su di me, ma non so cosa vogliono fare loro. C’era un progetto di grande Milan, vedremo se lo vogliono portare avanti. Io spero che sia così".