LIVE MN - Verso Milan-Juve: confermati Kjaer e Rebic, Calabria dal 1'

13.02.2020 19:43 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
LIVE MN - Verso Milan-Juve: confermati Kjaer e Rebic, Calabria dal 1'

19.45 - Ecco le formazioni ufficiali del match: 

MILAN (4-4-1-1): G. Donnarumma; Calabria, Kjær, Romagnoli, Hernández; Castillejo, Kessie, Bennacer, Rebić; Çalhanoğlu; Ibrahimović. A disp. Begović, A. Donnarumma, Gabbia, Laxalt, Musacchio, Bonaventura, Brescianini, Paquetá, Saelemaekers, Leão, Maldini. All. Pioli.

JUVENTUS (4-3-1-2): Buffon; De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro; Ramsey, Pjanic, Matuidi; Cuadrado, Dybala, Ronaldo. A disp. Szczęsny, Pinsoglio, Danilo, Wesley, Rugani, Coccolo, Bentancur, Rabiot, Higuain, Olivieri. All. Sarri.

19.30 L'ANALISI DI GENNARO DI ROSA - Gennaro De Rosa ha parlato di Milan-Juventus a Sky Sport: "L'idea di Pioli penso sia quella di riproporre lo schema tattico che è andato bene nel primo tempo del derby ossia mettendo Calhanoglu in mezzo al campo anche per compiti difensivi andando a coprire Pjanic, come aveva coperto Brozovic. La presenza di Rebic e Castillejo permette di supportare meglio Ibrahimovic con Rebic che può avanzare e accentrarsi mentre Castillejo garantisce un po' di equilibrio supportando il centrocampo, anche perché la Juventus ha 3 centrocampisti ma anche Ramsey come trequartista".

19.23 IL PULLMAN DEL MILAN È ARRIVATO A SAN SIRO - Manca poco più di un'ora al calcio d'inizio tra Milan e Juventus, gara di Coppa Italia che vedrà un San Siro completamente sold-out, proprio in questi istanti è arrivato il pullman dei rossoneri.

19.15 PARLA MASSIMO DONATI - "Il Milan rimane il Milan e deve avere in squadra dei campioni con la c maiuscola. Ibra è uno di questi. Il Milan attualmente non ha molti campioni e per questo deve operare sul mercato per comprarli. Ne servirebbero 3 o 4". Le parole rilasciate da Massimo Donati a TMW Radio.

19.00 RITORNO AL FUTURO - Il Milan ha passato il turno in due delle ultime tre semifinali disputate in Coppa Italia - contro la Juventus invece ha passato il turno solo nel 1967, venendo eliminato nelle tre occasioni successive.

18.45 BENE MA NON BENISSIMO - Il Milan ha vinto solamente due delle 16 semifinali di andata disputate in Coppa Italia: quattro sconfitte e ben 10 pareggi completano il bilancio.

18.30 LA CARICA DI THEO - Theo Hernandez, vero protagonista di questo Milan, ha pubblicato una foto su Twitter, carico per il match di questa sera: "Forza Milan!".

18.15 L'EREDITÀ DI LOCATELLI - L'ultimo gol milanista a San Siro contro la Juventus resta quello di Manuel Locatelli dell'ottobre 2016 in campionato.

18.00 UN'ATTESA LUNGA QUATTRO ANNI - Era il primo marzo del 2016 e il Milan segnava gli ultimi, ad oggi, suoi gol a San Siro in una Semifinale di Coppa Italia. Gli ultimi gol e non solo a San Siro. Il primo obiettivo, contro la Juventus capolista del campionato, è proprio questo: tornare a barrare la casella dei gol segnati in una Semifinale di Coppa Italia. Dopo il 5-0 di Milan-Alessandria del marzo 2016, i rossoneri hanno giocato, ma senza segnare nessun gol, ben quattro partite in Semifinale di Coppa Italia.

17.45 UNA SFIDA DA PRIMATO - Includendo la stagione in corso, Juventus (32 volte) e Milan (23) sono due delle tre squadre che sono arrivate più spesso in Semifinale di Coppa Italia. E dal loro debutto in questa edizione, Milan e Juventus sono le due squadre che hanno segnato di più (7 reti a testa).

17.30 RECORD BIANCONERO - La Juventus ha passato il turno in tutte le ultime quattro occasioni in cui ha disputato le semifinali di Coppa Italia: è già record per i bianconeri, che non avevano nemmeno mai passato questo turno per tre volte di fila.

17.15 MANCINI SU IBRA - Dalle pagine de La Gazzetta dello Sport, il commissario tecnico azzurro, Roberto Mancini, ha parlato di Zlatan Ibrahimovic: "È un grande campione. Ha la sua età, ma quando gioca lo sa fare ancora molto bene. Credo che lui sia stato in assoluto uno dei giocatori più forti al mondo".

17.00 PRIMO SCONTRO ITALIANO Ronaldo e Ibrahimovic. Nell'andata della semifinale di Coppa Italia tra Milan e Juve, i due si sfideranno per la prima volta in un match tutto italiano. L'ultima volta che CR7 e Ibra si sono incrociati era nel 2015, quando lo svedese giocava al PSG e il portoghese al Real.

16.45 RIECCO BONUCCI - Dopo due stagioni dal suo ritorno alla Juve, Leonardo Bonucci molto probabilmente scenderà in campo dal primo minuto per la prima volta a San Siro da avversario. Con il Milan, l'attuale capitano dei bianconeri ha totalizzato 35 gare siglando due gol, di cui uno all'Alianz Stadium contro la sua attuale squadra.

16.30 RECORD ROSSONERO - Tra ottavi e quarti di finale di questa Coppa Italia, il Milan è la squadra che ha effettuato più conclusioni: 42, nove in più degli avversari bianconeri.

16.15 FATTORE ZLATAN - La Juventus è stata la prima squadra italiana di Zlatan Ibrahimovic (2004-06): lo svedese non ha trovato il gol nelle ultime quattro partite giocate contro i bianconeri con la maglia del Milan (inclusa la doppia semifinale di Coppa Italia 2011/12).

16.00 PIOLI SENZA VITTORIE CON LA JUVE - Stefano Pioli non ha mai battuto la Juventus da allenatore. Il tecnico emiliano ha affrontato i bianconeri in diciotto occasioni, ottenendo tre pareggi e ben quindici sconfitte. L'ultimo confronto, lo scorso novembre, è terminato 1-0 per i piemontesi all'Allianz Stadium. Pioli non ottiene un risultato positivo contro la Juve dal 2012, quando guidando il Bologna pareggio 1-1 al Dall'Ara.

15.45 IBRA VS RONALDO - Se parliamo di Champions e Palloni d’Oro non c’è storia: Cristiano Ronaldo straccia letteralmente Ibrahimovic, il quale non ha mai vinto né la coppa dalle grandi orecchie né il prestigioso premio targato France Football. Ma Zlatan, come riporta La Gazzetta dello Sport, è un accumulatore seriale di scudetti e batte il rivale portoghese 11 a 6.

15.30 I DIFFIDATI - Occhio al giallo in casa Milan in vista della sfida contro la Juventus in Coppa Italia. Stefano Pioli manderà infatti in campo cinque diffidati che in caso di ammonizione non potranno esserci al ritorno all'Allianz Stadium. Si tratta di Ibrahimovic, Kjaer, Castillejo, Theo Hernandez e Rebic, che dovranno dunque fare attenzione nella sfida di oggi a San Siro.

15.15 DYBALA BESTIA NERA - Paulo Dybala ha segnato sei gol contro il Milan da quando è alla Juventus: la Joya ha fatto meglio solo contro Udinese (otto) e Lazio (nove).

15.00 LA FORMAZIONE BIANCONERA - 4-3-1-2: Buffon, De Sciglio, Bonucci, De Ligt, Alex Sandro, Rabiot, Pjanic, Matuidi, Ramsey, Dybala, Ronaldo. All. Sarri

14.45 I PRECEDENTI - Milan e Juventus si sono affrontate 25 volte in Coppa Italia: sette successi rossoneri, 11 vittorie bianconere e sette pareggi.

14.30 LA PROBABILE FORMAZIONE - Milan (4-2-3-1): Donnarumma G; Calabria, Kjaer, Romagnoli, Theo Hernandez; Kessie, Bennacer; Castillejo, Calhanoglu, Rebic; Ibrahimovic. Confermata la stessa formazione vista nel derby con una sola modifica: Calabria per Conti, che non è neanche stato convocato.

14.15 TUTTO ESAURITO -  Stasera a San Siro ci saranno 72mila spettatori, lo stadio, dunque, è sold-out per la semifinale di Coppa Italia con la Juventus, segno che l’entusiasmo resta alto nonostante la batosta del derby.

14.00 I CONVOCATI MILAN - Il Milan torna in campo, pronto per affrontare la Semifinale d'andata di Coppa Italia. A San Siro, giovedì 13 febbraio alle ore 20.45, arriva la Juventus, per un'altra grande partita da vivere. Ecco i 22 rossoneri convocati da Mister Pioli: Begović, A. Donnarumma, G. Donnarumma. Calabria, Gabbia, Hernández, Kjær, Laxalt, Musacchio, Romagnoli, Bennacer, Bonaventura, Brescianini, Çalhanoğlu, Kessie, Paquetá, Saelemaekers, Castillejo, Ibrahimović, Leão, Maldini, Rebić.

Amici e amiche di MilanNews.it, benvenuti al live testuale che vi fornirà tutti gli aggiornamenti in vista del big match tra Milan-Juventus, gara valida per l'andata della semifinale di Coppa Italia. I rossoneri arrivando da una brutta sconfitta in rimonta nel derby, mentre la Juve arriva dalla partita contro il Verona, dove i ragazzi di Juric sono riusciti a strappare i tre punti.