Milan, avanti con la coppia Kjaer-Tomori in questo finale di stagione. E Romagnoli...

07.04.2021 17:00 di Antonio Tiziano Palmieri   Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
Milan, avanti con la coppia Kjaer-Tomori in questo finale di stagione. E Romagnoli...

Complici i problemi fisici che capitan Alessio Romagnoli sta avendo, la coppia titolare del Milan in difesa in questo finale di stagione sarà formata da Simon Kjaer e da Fikayo Tomori. Il danese ha trovato fin da subito un’ottima intesa con l’inglese, tant’è che mister Stefano Pioli, già contro la Roma aveva tenuto fuori il capitano per scelta tecnica in favore dei suoi colleghi di reparto. Kjaer ormai è un pilastro della difesa di cui il Milan raramente può fare a meno, mentre Tomori completa in tutto e per tutto il suo compagno grazie a un’ottima velocità nei recuperi sugli attaccanti avversari. I numeri ci dicono che in questa stagione sono 31 le presenze totali di Kjaer, mentre sono 13 quelle di Tomori. Il difensore ex Chelsea è subito piaciuto all’ambiente rossonero, e sta correndo veloce verso il riscatto. Il prezzo di 28 milioni spaventa un po’ i dirigenti rossoneri, che cercheranno di abbassarlo di qualche milione per assicurarsi il giocatore.

CAPITOLO ROMAGNOLI

Romagnoli sta meglio, ma per il suo ritorno in campo servirà ancora qualche giorno. Il classe 1995 non sarà dunque a disposizione per il match contro il Parma e dunque Pioli schiererà sicuramente Kjaer-Tomori al centro della retroguardia rossonera. Oltre alla questione posto da titolare – che comunque nessuno ha assicurato tranne forse Gianluigi Donnarumma e Zlatan Ibrahimovic –, ci sono altri 2 ragionamenti che i dirigenti rossoneri devono fare: Romagnoli è il capitano ed è un problema tenerlo troppo spesso in panchina, e poi il suo contratto che scade nel giugno 2022. Il primo dei problemi può essere risolto con un’alternanza di difensori più continua rispetto alla normalità per questo ruolo. Per la seconda tematica invece la questione è più spinosa e si rischia di arrivare tirati come sta avvenendo per Donnarumma e Calhanoglu. A proposito di questo, si è paventata l’idea di uno scambio fra Milan e Juventus, che coinvolgerebbe proprio Romagnoli. I bianconeri sarebbero disposti a mettere sul piatto Federico Bernardeschi pur di averlo. Se ne riparlerà a giugno a mercato aperto, anche se il Milan ha già avviato i contatti per il rinnovo del suo capitano.