Milan, con Tonali è bagarre a centrocampo per un posto da titolare. Ma se si giocasse a 3...

15.09.2020 18:00 di Nicholas Reitano  Twitter:    Vedi letture
© foto di Matteo Gribaudi/Image Sport
Milan, con Tonali è bagarre a centrocampo per un posto da titolare. Ma se si giocasse a 3...

Bennacer, Kessie e Tonali. Dopo anni il Milan ha finalmente a disposizione diversi giocatori di qualità per coprire il reparto di centrocampo, soprattutto qualora il Diavolo riuscisse a qualificarsi ai gironi di Europa League a causa dei numerosi impegni che avrebbe la squadra allenata da mister Stefano Pioli (e ci sarebbe un altro tassello da colmare con la possibile partenza di Krunic). Giovani e duttili, proprio come da progetto Elliott. Come giocheranno, però, i rossoneri? È ormai chiaro che il tecnico del Milan abbia già rodato da tempo il 4-2-3-1, ma con il nuovo innesto lodigiano si potrebbe pensare ad un centrocampo a 3.

ESCLUSI - Cambiare modulo non è facile, soprattutto quando i risultati sono positivi: i giocatori, ormai, hanno memorizzato i movimenti giusti e la squadra gioca in modo corale, quasi perfetto. Ma se si passasse al 4-3-3, cosa succederebbe? Sicuramente si andrebbe a snaturare il ruolo di Calhanoglu (autore di 11 gol e 9 assist nella passata stagione, ndr), giocatore sicuramente in fiducia dietro la punta, e, soprattutto, si sacrificherebbe un esterno (tra Brahim Diaz, Saelemaekers e Rebic) se il numero 10 dovesse essere spostato sulla sinistra. Uomini contati. Dunque, mister Pioli dovrà studiare un altro modulo affine alle caratteristiche dei suoi uomini migliori oppure affidarsi all'ormai "collaudato" 4-2-3-1.