Tonali si è preso il Milan: ora serve continuità di rendimento per crescere ancora

07.09.2021 14:00 di Antonio Tiziano Palmieri   vedi letture
Tonali si è preso il Milan: ora serve continuità di rendimento per crescere ancora
MilanNews.it
© foto di Image Sport

Dopo aver faticato nella passata stagione, Sandro Tonali si sta imponendo in questa nuova annata calcistica. Nel 2020/2021, 37 presenze complessive fra Serie A e coppe, tante delle quali però per pochi minuti, e sul finire del campionato perfino Soualiho Meite gli era passato davanti nelle gerarchie che aveva in testa il tecnico Stefano Pioli. Poi il mercato estivo e il riscatto che tardava ad arrivare. Tonali si è messo in gioco, riducendosi l’ingaggio pur di rimanere a Milano, nei rossoneri, squadra di cui è tifoso fin da bambino.

LA NUOVA STAGIONE

A suon di sacrifici e impegno durante gli allenamenti, Tonali ora sembra un giocatore diverso, più convinto dei suoi mezzi tecnici e libero mentalmente di esprimersi al meglio come aveva fatto nel Brescia. Pioli più volte durante le conferenze pre e post match ha ribadito il concetto che ha trovato un Tonali diverso rispetto al finale dello scorso campionato. Per questo motivo nelle prime due gare è stato schierato titolare, gare in cui ha giocato bene ed è rientrato fra gli MVP sia contro la Sampdoria e sia contro il Cagliari. Contro i sardi poi, il classe 2000 ha trovato anche la prima rete assoluta con la maglia del Milan. Non appena rientrerà Franck Kessie e non appena Ismael Bennacer tornerà in forma, Pioli potrà disporre di un centrocampo variegato e pronto a dare il massimo in ogni partita. Non dimentichiamoci anche di Tiemoué Bakayoko, che è tornato in rossonero per aiutare la squadra a raggiungere nuovi traguardi. Ciò che serve allora a Tonali per imporsi al meglio è la continuità di rendimento. Qualora riuscisse a giocare su livelli alti per tutto l’anno, non è da escludere una sua possibile chiamata da parte di Roberto Mancini in vista dei Mondiali in Qatar che si terranno fra novembre e dicembre 2022.