Tornano le sirene della Bundeliga per Calhanoglu, ma senza Veretout potrebbe essere fondamentale per Giampaolo

17.07.2019 21:00 di Matteo Calcagni Twitter:    Vedi letture
© foto di Giacomo Morini
Tornano le sirene della Bundeliga per Calhanoglu, ma senza Veretout potrebbe essere fondamentale per Giampaolo

Dopo aver perso Jordan Veretout, ormai ad un passo dalla Roma, il Milan dovrà fare quadrato per trovare un'altra mezz'ala che possa completare la mediana di Marco Giampaolo. Ad oggi, in caso di permanenza di Kessie e arrivo (probabilissimo) di Bennacer, i rossoneri giocherebbero verosimilmente col trio Kessie-Bennacer-Krunic, con Paquetà trequartista; oppure in alternativa il brasiliano potrebbe essere schierato mezz'ala con Suso a giostrare dietro le punte.

ANCORA IL LIPSIA - Il fatto che il Milan si sia spinto oltre i 15 milioni per Veretout fa capire che la dirigenza rossonera ritenga necessario l'acquisto di una nuova mezz'ala, giocatore che andrebbe ad unirsi ai sopracitati, oltre che a Bonaventura e Calhanoglu. Proprio sul turco si è rifatto sotto il Lipsia, club che già lo aveva cercato durante il mercato invernale. I rossoneri di fronte ad un'offerta congrua potrebbero anche lasciarlo partire, in attesa di capire se l'ipotizzato scambio con Upamecano possa prendere corpo.

LA GRANA VERETOUT - Cedere Calhanoglu con Veretout in rosa sarebbe stato certamente più agevole, in quanto Giampaolo avrebbe avuto quattro mezze ali più Paquetà, un numero discreto per affrontare il solo campionato. Senza il francese, tuttavia, rinunciare al turco potrebbe non essere semplicissimo, soprattutto se non si trovasse presto un giocatore valido da schierare in quella posizione. L'ex Bayern Leverkusen non ha certamente brillato in queste due stagioni, ma ha giocato un gran numero di partite ed è ancora giovane: per ora Giampaolo lo sta utilizzando come mezz'ala sinistra, proprio la posizione che avrebbe dovuto ricoprire Veretout.