Tuttosport - Lazetic sta crescendo: si valuta il prestito. Due pretendenti in B

19.11.2022 12:00 di Francesco Finulli   vedi letture
Tuttosport - Lazetic sta crescendo: si valuta il prestito. Due pretendenti in B
MilanNews.it

Nell'ultimo mese le performance di Marko Lazetic, in Primavera, sono salite di colpi. Il giovane classe 2003 aggregato in pianta stabile alla Primavera ha trovato finalmente maggiore continuità e stabilità dal punto di vista fisico, riuscendo a regalare prestazioni convincenti e conquistandosi l'esordio assoluto in Serie A con la maglia rossonera in casa del Cremona.

Novembre sugli scudi

Come riporta oggi Tuttosport, il mese di novembre per Lazetic è stato assolutamente positivo, per quel poco che si è giocato. Il serbo ha trovato finalmente un po' di pace da diversi problemi fisici che lo hanno tartassato e nel giro di tre giorni ha fornito due prestazioni eccellenti. La prima contro il Salisburgo in Youth League dove ha segnato il gol del pareggio nella gara poi vinta dai rossoneri che sono così acceduti direttamente agli ottavi di finale della competizione senza passare dai playoff. Tre giorni dopo Lazetic ha voluto strafare e ha demolito i pari età dell'Atalanta in campionato, segnando una tripletta in quella che rimane la sua prestazione più luminosa con il rossonero addosso. Ancora due giorni dopo Lazetic è stato aggregato alla prima squadra per la trasferta sfortunata di Cremona per l'assenza di Giroud. Nel tentativo di sbloccare la gara, Pioli ha mandato in campo Marko negli ultimi minuti che così ha esordito con il Milan in campionato.

Futuro in prestito?

Lazetic aveva avuto la possibilità di partire in prestito già quest'estate ma lui stesso aveva spinto per rimanere per dimostrare ai suoi allenatori, Pioli e Abate, il suo valore che sta venendo fuori piano piano. Adesso che il suo talento sta sbocciando la possibilità di mandare il classe 2003 a farsi le ossa in un contesto in cui crescere con più tranquillità, è tornata di moda. Lazetic ha bisogno di giocare da titolare e bisogna per questo motivo trovargli una squadra che possa permettergli di farlo con regolarità. Data la sua ancor giovane età è molto difficile che ci sia oggi una squadra di Serie A pronta a scomettere su di lui. Non mancherebbero però formazioni di Serie B e che formazioni. Le due pretendenti più accreditate sarebbero infatti il Cagliari che punta al ritorno in A dopo un anno di Purgatorio e la Reggina che sta lottando per la promozione diretta. In Calabria Lazetic troverebbe come allenatore uno come Pippo Inzaghi che di Milan e bomber se ne intende.