TWITCH - Ordine: "Non ho preso bene il cambio agente di Bennacer, rinnovo Leao molto complicato. Juve? Il Milan fa calcio in modo sano"

02.12.2022 19:00 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
TWITCH - Ordine: "Non ho preso bene il cambio agente di Bennacer, rinnovo Leao molto complicato. Juve? Il Milan fa calcio in modo sano"
MilanNews.it

Franco Ordine, noto giornalista, è stato ospite del canale Twitch di MilanNews.it (CLICCA QUI per vedere l'intervista integrale) e ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Ziyech sta brillando al Mondiale...

"Si sapeva che Ziyech avesse un grande talento e che rientrasse in uno di quei famosi ragionamenti fatti dal Milan post Scudetto sull'esterno da prendere... Pioli ha dovuto arrangiarsi sulla destra ed è ovvio che avere Ziyech nel Milan da gennaio in avanti sarebbe tanta roba".

Cosa ne pensa della questione Juventus?

"Leggendo le intercettazioni si capisce perfettamente cosa sia successo... Dopo aver vinto gli Scudetti, Agnelli ha pensato di fare all-in con Cristiano Ronaldo per vincere la Champions League, caricando di debiti eccessivi il bilancio del club; con la pandemia a deficit si è aggiunto altro deficit. Da qui il ricorso alla pratica della plusvalenza farlocca. Ricordiamoci, però, di una cosa: la Juve le plusvalenze non le ha fatte da sola, ma c'è qualcun altro con cui realizzarle... La vicenda, dunque, si allargherà a macchia d'olio: sono curioso di capire come andrà a finire e di vedere cosa dirà il ministro Abodi; lui dice che chi ha fatto plusvalenze farlocche hanno attentato alla legittimità del campionato. La UEFA dovrebbe solamente arrossire, perchè se si consente a due Stati, proprietà del PSG e del City, si è già fuori strada".

Il Milan, invece, sta gestendo bene il club...

"Quello del Milan è uno dei modi sani e sostenibili per fare calcio. Bisogna dare atto ad Elliott di aver risanato i conti del Milan, che erano disastrosi, senza ricorrere alle plusvalenze: grande merito di quella gestione! Ora vedremo come si comporterà Cardinale, che dovrebbe sviluppare il suo interesse sul fronte dei ricavi da aumentare".

Come valuta l'operato di Cardinale?

"Non ho elementi ad ora. Intelligente la mossa di confermare il management sportivo e di quello finanziario con Scaroni e Furlani, dando continuità ad una società che ha fatto bene".

Cosa ne pensa della questione stadio?

"Bisognerà tagliare il modo ad un certo punto: se il Comune di Milano continuerà a mettere i bastoni fra le ruote, si vada a Sesto San Giovanni...".

Un commento sulle parole dell'agente di Kessie.

"Tradisce l'insoddisfazione di Kessie per il trasferimento al Barcellona, perché lì non gioca ed è considerato l'ultima ruota del carro in un calcio che non è adatto a lui, e tradisce perché bara: non riferisce le cifre vere offerte a lui dal Milan, che poi ha deciso di andare a Barcellona dove gli offrivano 7 + 2 milioni di euro; ha tentato di ripulire l'immagine di Kessie in Italia, perché è evidente che Kessie vorrebbe tornare nel calcio italiano".

A che punto è il rinnovo di Leao?

"Situazione molto complicata, perché ci sono una serie di ostacoli. Il primo è la multa da 19 milioni di euro da versare allo Sporting Lisbona. Il secondo è dovuto al fatto che il padre di Leao ha firmato una procura all'avvocato francese che scade nel giugno 2024, beffando Jorge Mendes, il quale, però, dopo aver suggerito al giocatore di lasciare lo Sporting, avrebbe dato un po' di soldini all'epoca alla famiglia di Leao. Se Mendes facesse causa in caso di firma di Leao con l'avvocato parigino tutto sarebbe ancora più complicato: il Milan è costretto, per rinnovare il calciatore, a raggiungere un accordo successivo sulla base di un accordo tra i due procuratori".

De Ketelaere anonimo anche al Mondiale...

"Purtroppo il Mondiale non gli ha dato una scossa. C'è un problema di natura psicologica: o il giocatore si aiuta da solo o farà molta fatica a tornare il giocatore brillante che gli scout del Milan aveva scoperto in Belgio".

Come giudichi l'operato sui rinnovi di Maldini?

"La gestione è in linea con i parametri economici imposti dalla società. Su Donnarumma si erano spinti molto avanti con un contratto da 100 milioni in totale, mentre con Maignan, spendendone 40, si è preso un giocatore più decisivo di Donnarumma. Kessie? 7-8 milioni li do ad un grande campione, l'ivoriano non li meritava".

Si legge che Bennacer abbia cambiato agente...

"Quando ho sentito la notizia del cambio di agente... Ho preso non bene l’avvento del nuovo procuratore e quindi crederò solo alla firma".