Viaggio nei Milan Club - Fermata Malta (foto)

Contatta rinothevoice@gmail.com per altre puntate della rubrica "Viaggio nei Milan Club"
17.05.2014 09:45 di Gennaro Mirko Auricchio   vedi letture
Viaggio nei Milan Club - Fermata Malta (foto)
© foto di milan club malta

Anche questa settimana il viaggio attraverso i Milan Club di tutto il mondo si arricchisce di un'altra storia da raccontare. Dopo aver scoperto più da vicino la realtà di Milanisti Indonesia, ci dirigiamo verso Malta dove abbiamo avuto modo di intervistare Andre Sammunt, segretario del Milan Club Malta, per conoscere più approfonditamente la storia di uno dei Milan Club più longevi e attivi di sempre.

Quanti anni fa è nato il Milan Club Malta? "Siamo attivi dal Gennaio 1979 quando è stato fondato il nostro club grazie al Sg. John Andrew Gauci e alcuni altri soci che hanno preso l'iniziativa di far riunire tutti i tifosi rossoneri a Malta. Ad oggi contiamo la bellezza di 700 iscritti e negli "anni d'oro" della nostra squadra del cuore siamo arrivati a tesserare anche 1,000 soci".

 Come mai a Malta la passione per il Milan è così sentita? "A Malta c'e tantissima passione per il calcio, siamo vicini all' Italia e negli anni successivi alla fondazione del nostro club, tantissimi tifosi hanno iniziato ad innamorarsi del Milan quando ha raggiunto le vette del calcio nazionale ed internazionale".

 Dove seguite le partite? "Le partite le seguiamo in una grande sala che si trova nella localita di Qormi dove tutti i soci, piu amici e famiglie, possono ritrovarsi nel tempo libero e vedere le partite del Milan in diretta. La nostra sede ha ben 3 maxischermi così il tifo appassionato si divide da tutti quei tifosi che invece amano guardare il match con più tranquillità".

Ogni quanto venite a seguire le partite a San Siro? "Di solito organizziamo 3 o 4 gite all'anno con tutti i soci per vedere le partite del Milan a San Siro, ma ad ogni partita garantiamo comunque un numero minimo di presenze. In tanti hanno deciso di fare l'abbonamento e spesso seguono la squadra anche nelle trasferte europee".

Avete avuto modo di vedere i giocatori da vicino? "Tutti i nostri soci non potranno mai dimenticare il ritiro invernale del Milan a Malta nel Gennaio 2007. C'e stata una festa all'aeroporto dove migliaia di tifosi hanno dato il benvenuto ai loro idoli. Durante quel ritiro e grazie anche alla collaborazione di Carlo Ancelotti abbiamo avuto modo di assistere a quasi tutti gli allenamenti e poi sicuramente tutti ricordano la partita allo stadio nazionale contro i campioni locali del Birkirkara, dove piu di 18,000 tifosi hanno fatto il tutto esaurito per questo evento".

Cosa ne pensi del momento attuale del Milan? Seedorf merita la riconferma? "Sicuramente non è un buon momento per la nostra societa, bisognerebbe ricominciare dai giovani e creare al più presto una squadra forte che ci possa far tornare ai livelli che meritiamo. Per quando riguardo il discorso su Seedorf devo ammettere che all'inizio avevo un po' di perplessità ma devo ammettere che una "scossa" alla squadra l'ha sicuramente data anche se non sembra essere stata abbastanza per andare in Europa. Se fosse per me, lo terrei per un altro anno cosi potrà cominciare la nuova stagione magari con una squadra con elementi capaci di rendere al meglio nel suo schema di gioco".

milan club malta
© foto di milan club malta
milan club malta
© foto di milan club malta
milan club malta
© foto di milan club malta
milan club malta
© foto di milan club malta