Caso Maignan: attesa per gli esami. Dirigenza pronta a intervenire. Sull’attaccante…

20.12.2022 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Caso Maignan: attesa per gli esami. Dirigenza pronta a intervenire. Sull’attaccante…
MilanNews.it

Le speranze di vedere Mike Maignan contro la Salernitana alla ripresa del campionato si sono fortemente affievolite. Il recupero del portiere francese procede lentamente, il polpaccio va ancora monitorato per evitare rischi maggiori. D’altronde si parla di un problema che Mike si trascina dietro da tre mesi, e se pensiamo che l’ultima partita giocata è stato il 18 settembre scorso contro il Napoli, fa davvero effetto. Purtroppo per il Milan il rientro del fortissimo portiere francese dovrebbe slittare ancora, e saranno importanti gli esami che effettuerà nelle prossime ore a Milano per capire quanto tempo ci vorrà ancora per rientrare. Non si tratta di una vera e propria ricaduta, ma il processo di guarigione del polpaccio è più lento del previsto. A rischio a questo punto c’è anche il match successivo alla Salernitana, perché contro la Roma si gioca appena quattro giorni dopo. Maignan è reduce da un infortunio al gemello mediale a settembre e da un problema al soleo a ottobre, tre mesi davvero tormentati. Situazione da monitorare giorno per giorno, e nel frattempo gli esami strumentali serviranno per capire come stia reagendo il polpaccio.

Se le cose dovessero andare bene per Maignan, il Milan non interverrebbe sul mercato, invece nel caso in cui i tempi si allungheranno ulteriormente, Maldini e Massara potrebbero anticipare l’arrivo di Marco Sportiello, già prenotato per giugno. Il 30enne dell’Atalanta ha ancora sei mesi di contratto, in quel caso servirebbe discutere anche con la formazione bergamasca, che però dovrebbe assicurarsi prima un sostituto. Il giro di portieri dipenderà dallo stato di salute di Maignan. Dita incrociate a Casa Milan, perché Mike è troppo importante per questa squadra e la sua assenza ha già avuto effetti sul campionato. Giocare 12 partite senza Maignan non è stato facile, l’auspico è che Pioli possa puntare presto sul suo leader.

Il ritiro a Dubai doveva servire a recuperare giocatori invece sono arrivate nuove grane, come il nuovo stop per Divock Origi, anche lui atteso da controlli importanti. Il problema al flessore sarà evidenziato solamente dagli esami, e si capiranno i tempi di recupero. Il Milan spera di non dover intervenire sul mercato anche perché a gennaio le scelte per l’attacco sono parecchio limitate e molte volte si rischia di buttare soldi per la fretta. Piuttosto la scelta della punta sarà importantissima in estate, quando si potrà investire di più e per un elemento valido. Si intensificheranno a breve i contatti con l’entourage di Olivier Giroud per allungare la carriera in rossonero del francese.