I dieci punti un mese dopo No nuovo San Siro, no calcio

25.09.2021 00:00 di Mauro Suma   vedi letture
I dieci punti un mese dopo No nuovo San Siro, no calcio
MilanNews.it

Ci vuole coraggio a farlo, proprio nell'immediata vigilia di Spezia-Milan, ma voglio fidarmi come sempre della squadra e riprendere i 10 punti che avevo segnalato a Ferragosto, per i quali, mi ribellavo all'idea del Milan più debole, e sostenendo invece perchè fosse più forte già in tempi non sospetti, guadagnandomi dai soliti nick anonimi le solite accuse, del resto come noto sono l'unico aziendalista stipendiato d'Italia, una eccezione, una mosca bianca, sono soddisfazioni. Veniamo a noi e vediamo le cose più importanti. 15 Agosto: 1) Il Milan non verrà stalkerato prima di ogni partita contro Juventus e Inter con il caso Gigio e il caso Calha, Sono andati, basta, grazie, buona fortuna. Più serenità e meno opacità. PRESO.

2) Ibra un anno fa aveva scelto in cuor suo di lasciare il Milan e l'inversione a U di fine agosto 2020 con il rinnovo aveva dato il via in maniera frettolosa ad una stagione caotica. Quest'anno tutto, fra contratto e ritorno in campo, viene fatto in modo gestito e mentalizzato. NON ANCORA PRESO.

3) Tomori nello scorso campionato è diventato titolare negli ultimi 3 mesi della stagione, quest'anno lo è dall'inizio. PRESO.

4) Brahim Diaz un anno fa era una scommessa esotica, oggi un numero 10 con una sua consistenza e un suo percorso di crescita. PRESO.

5) Kessie torna da Tokyo e usa il termine famiglia, esattamente quello che è il Milan. PER IL MOMENTO NON CI SIAMO PURTROPPO.

6) L'anno scorso Mandzukic era un grande professionista ma non giocava le partite. Giroud è come Mario un grande professionista ma gioca le partite. QUASI PRESO.

7) Nello scorso campionato da novembre in poi la falcidia degli infortuni è stata micidiale, quest'anno il Milan vuole e deve fare meglio. E l'infortunio di Kessie esula da questo concetto, perchè Franck ha fatto una estate molto diversa da quella del gruppo reduce dalla normale preparazione estiva e anche da quella di un normale rientro dagli Europei con vacanze annesse e connesse. NON BENISSIMO, MA ANDRA' MEGLIO.

8) Maignan non è un giovane fuoriclasse ma un portiere uomo felice di essere al Milan e siccome la forza del Milan è il gruppo, Maignan rafforza il gruppo. PRESO.

9) Bennacer è stato fuori 6 mesi la scorsa stagione, quest'anno per la legge dei grandi numeri non sarà così. PRESO.

10) I nostri tifosi allo stadio. E' bastato venissero a Milanello per spingere la squadra a Torino e a Bergamo. Quando una squadra ha senso, consapevolezza, capo, coda, anima e cuore i tifosi aggiungono sempre qualcosa. 9 PUNTI IN 3 PARTITE A SAN SIRO, PRESO. Insomma, sei su dieci, poteva andare peggio, ma spero ancora possa andare meglio. Lasciatemi aggiungere i punti su cui deve migliorare l'Italia, il razzismo più o meno latente in tutti i nostri stadi nessuno escluso fa letteralmente schifo, e Milano, visto che i Verdi vogliono fare lo sport di base a San Siro, senza il nuovo stadio. Benissimo, basta saperlo. Milano si prepari ad una città senza Milan e Inter ad alti livelli per sempre.