Il vero re di Milano sta tornando. Ottime notizie da Milanello, in attesa della firma di Franck

08.09.2021 00:00 di Antonio Vitiello Twitter:    vedi letture
Il vero re di Milano sta tornando. Ottime notizie da Milanello, in attesa della firma di Franck
MilanNews.it

Tra meno di un mese Zlatan Ibrahimovic compirà 40 anni, e al centro sportivo di Milanello è felice come un bambino. Non vuole saperne di mollare ed è pronto a stupire ancora, come ha sempre fatto in carriera. In una serie A più povera di stelle dopo l'addio di Ronaldo e Lukaku, lo svedese è l'unico fenomeno che l'intero torneo può gustarsi. Le sue prodezze stanno per tornare, molto presto delizierà i tifosi del Milan a San Siro perché contro la Lazio potrebbe giocare. Ieri ha svolto un ottimo allenamento a Milanello ed è completamente recuperato. La decisione di schierarlo dal principio oppure nella ripresa spetta a mister Pioli in accordo con il giocatore e staff tecnico, ma Zlatan è prontissimo e sta scalpitando per giocare.

Ibra si era infortunato al ginocchio contro la Juventus il nove maggio scorso, poi la terapia conservativa non gli aveva portato i benefici sperati cosi il 18 giugno si è sottoposto ad intervento per pulire il ginocchio. La riabilitazione è stata lunga e faticosa, dura per lui non giocare le amichevoli pre campionato oppure le partitelle a Milanello. Ma da una decina di giorni si sta allenando col gruppo ad alta intensità, ed è completamente guarito. Il Milan aveva programmato un rientro graduale di Zlatan, poi la positività di Giroud ha cambiato i piani ed ora tutti si aspettano gli straordinari da Ibra. Il francese è ancora in isolamento e sta benissimo, ma si attende il tampone negativo per riaverlo in campo, solo questione di tempistiche. Nel frattempo Pioli ha studiato le alternative e contro la Lazio potrebbe giocare Rebic se il tecnico volesse scegliere una soluzione più prudente oppure rischiare subito il bomber svedese, anche se fin qui non ha mai giocato neppure mezza partita ufficiale.

Le buone notizie però non sono finite qui perché ieri per la prima volta dopo l'infortunio al flessore si è allenato con la squadra Franck Kessie, ed è arruolabile per il match contro i biancocelesti di Sarri. Molti tifosi hanno chiesto a gran voce la panchina per Kessie fino al rinnovo, altrimenti per lui sarà un anno complicato con proteste e qualche fischio allo stadio. Ma ciò che filtra da Milanello è che mister Pioli sceglierà sempre Franck finché sarà a disposizione del Club. Fin quando l'ivoriano sarà uno stipendiato del Milan sarà utilizzato dall'allenatore. Pioli spera di riavere il Kessie formato 2020-21, quello che ha nettamente contributo al ritorno del Milan tornare in Champions League dopo sette anni. Kessie intanto dovrà rispettare la promessa fatta durante le Olimpiadi, quando ha dichiarato: "Torno a Milano e sistemo tutto. Voglio rimanere a vita". La firma non c'è ancora stata, ma tutti sperano che possa ancora avvenire nelle prossime settimane. La distanza economica c'è, spetta a lui fare un passo verso il club e chiudere la questione.