ESCLUSIVA MN - Braglia: "Curioso 4 portieri in una stagione. Begovic ancora da vedere. Gigio è un fenomeno"

28.02.2020 16:30 di Gianluigi Torre Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Gianluigi Torre
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
ESCLUSIVA MN - Braglia: "Curioso 4 portieri in una stagione. Begovic ancora da vedere. Gigio è un fenomeno"

In attesa di Milan-Genoa la redazione di MilanNews.it ha contatto Simone Braglia, ex portiere di entrambe le squadre. Con lui abbiamo parlato degli estremi difensori rossoneri, dell’avversario in netta ripresa e dell’obiettivo del Milan.

C’è una statistica in particolare sul Milan, ovvero che è l’unica squadra in Serie A ad aver utilizzato quattro portieri in un’unica stagione.

"È sicuramente una statistica interessante. I tempi sono cambiati, prima c’erano solo il numero 1, nonché il titolare, e il numero 12 che era definita la riserva nel caso non giocasse il primo portiere. Aver avuto tanti portieri è sicuramente un fatto positivo, comunque fino a quando Reina era al Milan, lui giocava in Coppa Italia e Donnarumma era il titolare in campionato. Begovic è ancora tutto da vedere, ha fatto pochi minuti contro la Fiorentina e molto probabilmente sarà titolare contro il Genoa."

Come vedi il Milan e come vedi il Genoa?

"Sono squadre che stanno facendo molto bene. Il Milan con Pioli e Ibrahimovic sta avendo continuità, mentre il Genoa, con l’arrivo di Nicola, sta tornando su suoi passi. Diciamo che ai giocatori mancava fiducia e Nicola ha riportato serenità e, appunto, quella fiducia che mancava. Stessa cosa per la situazione Pioli-Giampaolo."

Cosa ne pensi di Donnarumma?

"Donnarumma è esploso nella stagione in cui ha esordito. Gli errori fanno parte di un percorso e ti fanno crescere. Il mio pensiero su di lui è molto facile: per la sua età è un giocatore fortissimo. In quella brutta stagione che ha passato è stata anche colpa di un rinnovo complicato ed un attacco nei suoi confronti e non su chi ha voluto guadagnare su Gigio. Comunque stiamo parlando di un fenomeno che in determinate cose deve ancora migliorare."

In questo momento, qual è l’obiettivo del Milan?

"Ora come ora il Milan può puntare solo all’Europa. Non serve un miracolo perché la strada è quella, però ci sono i due ostacoli Roma e Napoli da superare. Oltre all’Europa direi che servirebbe anche la finale di Coppa Italia: una vittoria contro la Juve sarebbe ottima, anche se le assenze sono importanti ma, come si dice, la speranza è l’ultima a morire”.

Segui live e in esclusiva su DAZN la partita Milan-Genoa. CLICCA QUI e attiva il tuo abbonamento!