ESCLUSIVA MN - Nicolodi: "Kabak è molto bravo, al Milan farebbe il titolare. Kramaric? Costa tanto ma sarebbe perfetto con Piatek"

22.06.2019 16:28 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: Intervista di Thomas Rolfi
ESCLUSIVA MN - Nicolodi: "Kabak è molto bravo, al Milan farebbe il titolare. Kramaric? Costa tanto ma sarebbe perfetto con Piatek"

Pietro Nicolodi, giornalista di Sky Sport esperto di calcio tedesco, è stato intervistato in esclusiva da MilanNews.it per parlare di Ozan Kabak e Andrej Kramaric, il primo centrale dello Stoccarda e il secondo attaccante dell'Hoffenheim, entrambi accostati al club rossonero.

Kabak è conosciuto poco in Italia, che tipo di giocatore è?

"E' molto giovane, l'ho visto giocare prima con il Galatasaray contro lo Schalke in Champions League, mi ha fatto una buonissima impressione. Per l'età che ha è spaventosamente maturo, ha retto la Champions League molto bene, molto meglio di tutti gli altri difensori navigati del Galatasaray. Poi hanno dovuto venderlo per fare cassa per il Fair Play Finanziario, è andato via ad un buon prezzo, preso dallo Stoccarda che ha fatto una delle poche cose buone della sua stagione prendendolo. Nello Stoccarda all'inizio ha giocato anche bene, ha fatto un po' di gol di testa. Non è altissimo ma salta in una maniera pazzesca. E' molto molto bravo. E' stato coinvolto anche lui in una stagione terribile della squadra tedesca, non è facile per uno di vent'anni in una squadra che gioca male e riuscire a venir fuori lo stesso. Secondo me ha fatto bene nella prima parte, nel finale è sceso anche lui, nello spareggio non è stato straordinario come mi aspettavo, ma sperare che un ragazzo di vent'anni salvi la baracca di una squadra di gente esperta, e tecnicamente molto più forte di quelle che sono state le sue avversarie che sono riuscite a passare, non è tanto semplice. E' un giocatore decisamente capace".

La valutazione di quindici milioni è congrua?

"Per i prezzi che girano, che sono totalmente fuori in qualsiasi ambito, ci sta. E' un ragazzo promettente, con già una buona esperienza internazionale, ha già giocato la Champions, ha già giocato in un campionato importante come la Bundesliga, in una situazione tra l'altro di stress non indifferente perché a Stoccarda sono 60.000 in tutte le partite a vederti. Non ti risparmiano niente, è uno dei pubblici più cattivi di tutta la Germania. Sa già cos'è la pressione. Il pubblico dello Stoccarda è abituato bene, appena si sbagliano tre passaggi partono i fischi. Non è stato facile, lui era uno degli idoli della tifoseria, si è fatto ben volere. Con la penuria drammatica di difensori centrali che c'è in giro, ormai costano più degli attaccanti. Il Bayern ne ha preso uno a 80 milioni di euro, Hernandez, ed è fermo da non so quanto tempo".

Se dovesse arrivare al Milan farebbe il titolare o l'alternativa a Musacchio?

"Se lo prendono per me lo prendono per fare il titolare, poi dipenderà dall'adattamento e mille altre cose ma per me può fare il titolare. Dipende anche da che Milan sarà, nel Milan di quest'anno secondo me ci stava alla grande. E' un ragazzino ma bisogna iniziare a pensare al futuro. Il Lipsia ha Konaté che ha 19 anni e potenzialmente è il più forte di tutti quanti, è mostruoso. Ha capacità tecniche incredibili, è giovane, ogni tanto fa errori incredibili. Devi tollerare qualcosa in funzione della crescita".

In questi giorni si parla di Kramaric, si adatterebbe bene a Piatek?

"Secondo me Piatek sarebbe piuttosto contento di avere un giocatore come Kramaric vicino. A me piace da matti, per me vedere le partite dell'Hoffenheim e sapere che c'è Kramaric è il massimo del divertimento. Va anche detto che è anche allenato da un allenatore visionario, il più grande allenatore offensivo che sia mai esistito sulla faccia della terra, che è Nagelsmann. Con lui Belfodil è riuscito a segnare diciassette gol. Non è un allenatore, è un mostro. La presenza di Kramaric a Belfodil ha fatto piuttosto bene. E' il classico giocatore croato, la tecnica individuale non puoi discuterla neanche per un secondo. Quest'anno era anche continuo, cosa che magari in passato non accadeva. Mi sembra un buonissimo acquisto se il Milan dovesse prenderlo. Quest'anno ha giocato una stagione pazzesca, ha faticato un po' dopo il Mondiale ma da quando è ripartito è stato pazzesco. Poi fa dei gol... E' uno che inventa, tira da fuori area, prende anche un sacco di traverse ma gioca bene. A me piace tanto. Secondo me Piatek sarebbe contento, gioca lontano dalla porta, si muove bene, corre, sa passare il pallone, è un bel giocatore. Secondo me è meglio di Perisic dal punto di vista tecnico. Anche se l'Hoffenheim tanti sconti non li fa, l'ultima cosa di cui hanno bisogno sono i soldi".