MN - Zaniolo in uscita dalla Roma, il Milan monitora la situazione

22.01.2023 17:00 di Manuel Del Vecchio Twitter:    vedi letture
MN - Zaniolo in uscita dalla Roma, il Milan monitora la situazione
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

In un mercato invernale italiano privo di particolari guizzi, tiene invece banco in queste ore la situazione che riguarda Nicolò Zaniolo. Il giovane esterno della Roma è stato messo sul mercato dal club capitolino, con il calciatore che ha rifiutato la convocazione per il match di questo pomeriggio contro lo Spezia. La spaccatura è evidente e le parti sono al lavoro per trovare la miglior soluzione possibile già in questa sessione di calciomercato, vista anche la scadenza a giugno 2024 dell'ex Inter (che mantiene una percentuale su una futura rivendita).

Il Milan sta guardando con attenzione a Zaniolo: non è un mistero che il numero 22 giallorosso goda della stima e del gradimento dell'area tecnica, in particolare nella figura di Massara. Il Direttore Sportivo rossonero conosce bene il classe '99, tant'è che già nell'estate scorsa c'erano stati contatti tra le due società, mai proseguiti in forma seria, per capire la situazione intorno al nazionale italiano.

Zaniolo, che considera conclusa la sua avventura nella capitale, preferirebbe rimanere in Italia e vederebbe quindi di buon occhio un possibile passaggio in rossonero, ma è altrettanto vero che è dall'estero che potrebbero arrivare le proposte economicamente più interessanti, sia per la Roma e sia per il giocatore. Come in molti avranno già capito infatti il problema attuale è dato dalla valutazione che la Roma fa del calciatore: si parla di circa 35 milioni di euro, nonostante sia ormai fuori rosa e con il contratto in scadenza fra 18 mesi. Al momento tra Milan e Roma non ci sono trattative in corso, con il club di via Aldo Rossi che monitora la situazione, in attesa di capire come andranno a finire le possibili offensive dalla Premier, con Tottenham, West Ham e Brighton molto interessate a Zaniolo.

di Pietro Mazzara ed Antonio Vitiello.