​​​​​​​Antonini: "Kakà è il giocatore più forte con cui ho giocato. Su Seedorf e Ronaldinho.."

02.04.2020 17:00 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
​​​​​​​Antonini: "Kakà è il giocatore più forte con cui ho giocato. Su Seedorf e Ronaldinho.."

Nella sua esperienza con la maglia del Milan, Luca Antonini ha giocato sia con Clarence Seedorf che con Ronaldinho. Ecco le sue parole ai microfoni di calciomercato.com sull'olandese e sul brasiliano: "Seedorf è un ragazzo eccezionale, è un professore. E' uno che quando doveva dirti una cosa ti teneva anche un'ora a parlare perché è il suo modo di fare. Ci sa fare benissimo con le parole, ho il ricordo di una persona profonda, molto legata alla sua famiglia, un uomo d'un pezzo. Non a caso è stato tanti anni in quel Milan, giocando tra i titolari, vincendo qualsiasi cosa. Ha vinto 4 Champions con 3 squadre diverse, questo vale qualcosa. Il Panterone è il Panterone, è indiscutibile. Ronaldinho il compagno di squadra più forte che abbia mai avuto? Sicuramente in una lista di 10 è tra i primi 3. Perché ho avuto la fortuna di giocare con Ibrahimovic ed è un giocatore di un altro livello. E poi con Kakà che rimane, per qualità e classe, il giocatore più forte con cui ho giocato. Dinho era un sorriso vivente, quando arrivava lui arrivava la felicità. Non l'ho mai visto arrabbiato, triste. Riusciva a trovare la parte buona anche in situazioni brutte. Era bello avere un giocatore così in squadra, poi faceva delle cose ragazzi in allenamento... Quel video in cui colpisce tre volte di seguito la traversa non era mica uno scherzo. Si metteva lì e lo faceva ogni volta. Per lui i piedi erano come le mani, le cose che ho visto fare a lui non le avevo mai viste fare a nessun'altro".