Sampdoria, Giampaolo a Sky: "Dopo il rosso arbitraggio a senso unico. Leao in Italia non lo tiene nessuno"

10.09.2022 23:18 di Enrico Ferrazzi Twitter:    vedi letture
Sampdoria, Giampaolo a Sky: "Dopo il rosso arbitraggio a senso unico. Leao in Italia non lo tiene nessuno"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Nel post-partita di Sampdoria-Milan, Marco Giampaolo, tecnico blucerchiato, ha dichiarato a Sky: 

Sull'arbitraggio: "Dopo l'espulsione di Leao, che è stata sacrostanta, l'arbitro ha diretto a senso unico come se dovesse mettere a posto le cose. Non credo che si debba arbitrare con arroganza. I punti in palio erano importanti anche per noi. Il mio rosso è giusto perchè gli ho dato del coglione, ma non si possono gestire così le partite. Non sono mai stato polemico con gli arbitri, così come la Samp, ma la gestione di Fabbri è stata sbagliata, non mi è piaciuta". 

Sulla prestazione della Samp: "Noi abbiamo sbagliato solo la partita contro la Salernitana e abbiamo gestito male 8 minuti a Verona. Io continuo ad avere grande fiducia nei miei giocatori". 

Su Gabbiadini: "Lui è un attaccante, metterlo sull'esterno è una forzatura. Quando giocheremo con le due punta giocherà. Io devo fare delle scelte. Leris ha fatto una grande partita su Theo. Gabbiadini non avrebbe potuto reggere una gara così". 

Su Leao: "Leao, quando si apre il campo, è forte. Maignan può giocare corto, ma anche lanciare Leao che se parte non lo prendi più. Non volevamo subire questa palla lunga. Fermarlo del tutto è impossibile, devi cercare di limitarlo. In Serie A non lo tiene nessuno". 

Sulle polemiche degli ultimi giorni: "Ho fatto un discorso sulla comunicazione interna verso l'esterno. La squadra è isolata da ogni discorso che riguarda il club. Non ci manca nulla, poi il club troverà le soluzioni. Ci pagano e l'acqua calda non mancano".