LA LETTERA DEL TIFOSO: "Spostare gli equilibri in mezzo" di Davide

26.08.2020 22:36 di Redazione MilanNews Twitter:    Vedi letture
Fonte: scrivi a laletteradeltifoso@milannews.it
© foto di Daniele Mascolo/PhotoViews
LA LETTERA DEL TIFOSO: "Spostare gli equilibri in mezzo" di Davide

Buongiorno milanisti e alla redazione di MilanNews.

Volevo spendere due parole per quanto riguarda quello che, secondo il mio punto di vista, può rendere la squadra al top.
Prendendo spunti da alcune squadre (Barcellona..Juventus, ..) mi sono accordo che gli attaccanti e anche il reparto difensivo rendono al massimo grazie a un ottimo centrocampo (Juve: Pogba Vidal Pirlo. Barça: Iniesta Busquets Xavi)
La Juventus come anche il Barcellona non avendo rimpiazzato a dovere il centrocampo dopo i ritiri e le cessioni, sono andati in fase calante, pur avendo due elementi in rosa come Messi e Ronaldo che a loro volta hanno calato di un pelo anche le loro prestazioni in campo essendo anche leggermente “invecchiati”.

Io credo che bisognerebbe rinforzare al massimo quel reparto, e non necessariamente parlo di acquisti a livelli 'palloni d’oro'.
Per esempio, già inserire un Bakayoko e un Ceballos aiuterebbe di gran lunga la fase offensiva e difensiva. Entrambi giocatori che non faranno parte dei progetti dei loro attuali club e personaggi di livello che potrebbero farci fare il salto di qualità, abbinando tecnica sopraffina (paragonandolo per i movimenti a Iniesta per quanto riguarda il talento spagnolo) a un’ottima fase di ripiego come Bakayoko, di cui sono ancora allibito per la non conferma dell’anno scorso.
Non fidandomi, visto i continui alti e bassi dopo diversi anni, cederei Hakan Calhanoglu (non conosco il valore attuale, ma almeno 30 milioni dovrebbe valerli) e dopo aver acquistato Bakayoko e Ceballos, con i soldi avuti dalla cessione di Calha, prenderei sia Miranchuck che Deulofeu, completando in questo modo il reparto fascia/centrocampo.

E speriamo di tornare grandi in fretta, che ce lo meritiamo.

Una buona giornata e FORZA MILAN SEMPRE.

Davide