Calhanoglu: "Il Milan non ha spiegato nulla, sono rimasto col cerino in mano. Derby? Felice dopo il goal"

24.12.2021 15:39 di Antonello Gioia  Twitter:    vedi letture
Calhanoglu: "Il Milan non ha spiegato nulla, sono rimasto col cerino in mano. Derby? Felice dopo il goal"
MilanNews.it
© foto di www.imagephotoagency.it

Hakan Calhanoglu, centrocampista dell'Inter ed ex calciatore del Milan, si è così espresso al media turco S Sport sul suo passaggio da una sponda all'altra del Naviglio: "Quando mi sono trasferito all'Inter ho avuto molti contraccolpi. Ho passato un periodo difficile con questa situazione. In fondo, il Milan non poteva partecipare alla Champions League da sette stagioni. Ci sono molte ragioni diverse per la mia partenza. Il Milan non le ha spiegate, quindi il cerino è rimasto in mano a me. Ero felice dopo aver segnato il gol".

Sull'accoglienza all'Inter.
"Mi hanno accolto benissimo all'Inter. Da quando giocavo nel Milan mi sono abituato all'Italia. Adesso conosco anche l'italiano. La squadra è di altissima qualità. Abbiamo una rosa migliore del Milan e devo ringraziare l'allenatore perché mi voleva molto. All'Inter sto interpretando un ruolo diverso. Al Milan giocavo da numero 10. Qui Barella, Brozovic e io ci alterniamo in posizione da 6 oppure 8".

Sul derby.
"Sapevo che il derby di Milano non sarebbe stato facile per me. Mi sono preparato molto per quella partita. Non mi sono mai messo sotto pressione. Avevamo Lautaro Martinez come tiratore, e poi io. Ma i miei compagni volevano che lo sfruttassi nel derby".