MN - Castellacci: "Bisognava interrompere prima il campionato e la Champions League"

26.03.2020 15:59 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
© foto di Federico De Luca
MN - Castellacci: "Bisognava interrompere prima il campionato e la Champions League"

Intervistato da Milannews.it, Enrico Castellacci, ex medico della nazionale Italia e consulente del Guangzhou Evergrande di Fabio Cannavaro, ha commentato così il modo in cui lo sport ha affrontato l'emergenza coronavirus: "Siamo sull’assurdo. Bisognava interrompere prima il campionato e la Champions League. L’ho detto un mese fa, però mi presero come un eretico. Non l’avevo detto per creare allarmismo, semplicemente mi rendevo conto che si andava avanti nello sport quando l’ambiente sociale veniva travolto come uno tsunami dal virus. Al di là dei fatti economici oggi come oggi non ha più senso logico giocare. Non ha senso logico e civico pensare al calcio, le cose devono essere rimandate. Pensate che con l’Italia ridotta in questa maniera si possa ancora pensare di giocare? In questo momento la priorità è un'altra, il resto ha poco senso. Anche sulla ripresa degli allenamenti, devono decidere i medici sociali delle squadre, devono creare ambienti di sicurezza per staff e giocatori. Si tornerà in campo? Non lo so, la speranza è l’ultima a morire. Ma aspettiamo giorno per giorno e vedremo se la linea del fuoco decresce. Noi naturalmente ci alimentiamo di speranza, ma che possa esserci una data specifica lo dubito".