MN - Milan Femminile, Giacinti: "Sono rimasta perchè ho fiducia in questo club. Ganz grande allenatore"

12.09.2019 15:32 di Enrico Ferrazzi Twitter:    Vedi letture
Fonte: dal nostro inviato, Pietro Mazzara
© foto di Daniele Buffa/Image Sport
MN - Milan Femminile, Giacinti: "Sono rimasta perchè ho fiducia in questo club. Ganz grande allenatore"

Oggi è stata presentata ufficialmente la rosa della Prima Squadra Femminile AC Milan per la stagione 2019/20. A margine dell'evento presso la sede di Banco BPM a Milano, Valentina Giacinti ha dichiarato a Milannews.it: 

Sul Mondiale: "Ci portiamo tanto dal Mondiale, in tanti hanno iniziato a seguirci. C'è un campionato da vivere, vogliamo fare il nostro meglio per portare sempre più persone allo stadio".

Sui suoi obiettivi: "E' sempre difficile ripetersi. L'obiettivo è portare la squadra in alto e provare a migliorare i 21 gol segnati l'anno scorso".

Sul campionato: "Sarà un torneo molto equilibrato, sarà più bello perchè ci saranno tante sorprese. Non bisogna sottovalutare nessuna partita".

Su Ganz: "Sia la Morace che Ganz sono due grandi allenatori che ci hanno insegnato tanto. Ogni allenatore ti dà cose diverse. Ganz ci sta dando tanti consigli".

Sul modulo: "Stiamo lavorando su diversi moduli. Giocare come prima punta mi piace, lo preferisco. Cercheremo di fare il meglio".

Sul derby a San Siro: "C'è questa possibilità, giocare il derby a San Siro sarebbe qualcosa di storico".

Sulla scelta di restare: "Ho scelto di restare perchè ho fiducia in questo club. Sono orgoglioso di essere il capitano, è stata una sorpresa, cercherò di trasmettere la mia voglia e la mia grinta alle compagne".

Su a chi ispira: "Dico Sheva, ma anche Inzaghi mi faceva impazzire. Vorrei essere un mix".

Su Piatek: "Si sbloccherà presto, è un grande giocatore, ha solo bisogno di segnare".

Sulla favorita per il campionato: "Durante l'anno può succedere di tutto. Juve, Roma e Fiorentina hanno più esperienza, noi siamo un gruppo più nuovo".

Sugli obiettivi: "Bisogna partire sempre per vincere tutto, altrimenti non ha nemmeno senso iniziare. Mi trovo bene con mister Ganz, lui è uno che punto sempre in alto. Vedremo poi cosa succederà".