5 luglio 1982, Italia-Brasile 3-2: impresa azzurra e Paolo Rossi entra nella storia

05.07.2022 22:40 di Pietro Andrigo Twitter:    vedi letture
5 luglio 1982, Italia-Brasile 3-2: impresa azzurra e Paolo Rossi entra nella storia
MilanNews.it

Il 5 luglio 1982 l'Italia è protagonista della grande vittoria (3-2) contro il Brasile ai campionati del mondo. Era il secondo turno eliminatorio della competizione e i sudamericani furono estromessi dalla coppa al termine di un incontro che viene ricordato come tra i più belli e intensi di tutti i tempi. Il Brasile di Tele Santana poteva disporre di grandissimi calciatori come Falcao, Socrates, Junior, Cerezo, Zico. 

La nostra Nazionale si portò subito in vantaggio contro il Brasile (che per passare il turno avrebbe potuto anche solo pareggiare): Paolo Rossi segnò di testa. Al dodicesimo però Socrates beffò Zoff con un tiro rasoterra. L'Italia era comunque in gran condizione e pronta a sfruttare le disattenzioni degli avversari, come al venticinquesimo quando su un corto retropassaggio di Cerezo si avventò di nuovo Rossi che firmò il 2-1. Nella ripresa Il Brasile attaccò con più veemenza trovando il pari con un gran tiro di Falcao.
L'Italia per passare il turno doveva vincere e a un quarto d'ora dalla fine su azione d'angolo battuto da Conti, Tardelli calciò in porta e di testa Rossi intervenne mandando il pallone in rete. Ci fu poi anche il quarto gol azzurro con Antognoni che però fu annullato per un inesistente fuorigioco.