Cori razzisti in Milan-Lazio, nel comunicato del giudice sportivo nessun riferimento. Verranno valutati successivamente?

26.04.2019 16:46 di Thomas Rolfi Twitter:    Vedi letture
© foto di DANIELE MASCOLO/PHOTOVIEWS
Cori razzisti in Milan-Lazio, nel comunicato del giudice sportivo nessun riferimento. Verranno valutati successivamente?

Non solamente l'arbitro Mazzoleni, ma anche gli ispettori federali preposti a questo compito non hanno registrato nè i cori razzisti nè gli ululati nei confronti di Kessie e Bakayoko da parte del settore ospiti di San Siro durante Milan-Lazio. Nel comunicato del giudice sportivo, infatti, non c'è alcuna menzione dei vergognosi e reiterati episodi discriminatori di mercoledì sera, anche se c'è una sezione della nota in cui si legge: "In base alle risultanze degli atti ufficiali si deliberano i provvedimenti disciplinari che seguono, con riserva dell'assunzione di altre decisioni, in relazione anche al comportamento dei sostenitori, e comunque in attesa del ricevimento degli elenchi di gara". Non è da escludere, dunque, che possano essere presi dei provvedimenti in seguito a verifiche più approfondite.