Galliani incorona "I ragazzi sono in giro"

13.02.2010 14:41 di Matteo Calcagni  articolo letto 5734 volte
© foto di Federico De Luca
Galliani incorona "I ragazzi sono in giro"

Adriano Galliani, intervenuto al termine di Milan-Udinese, ha parlato del settore giovanile rossonero, focalizzando l'attenzione su possibili illustri ritorni per la prossima stagione: "Al momento abbiamo sparsi giovani interessanti che faranno ritorno alla base, come Astori, Diniz o Paloschi". Davide Astori, difensore centrale del Cagliari ed autentico dominatore della nostra rubrica "I ragazzi sono in giro", ha convinto tutto l'ambiente, meritando al cento per cento un ritorno alla base. Il reparto arretrato rossonero della prossima stagione, con l'ingresso del ventitrenne difensore bergamasco, potrebbe contare su una freccia in più nella sua faretra (o una torre di guardia in più per la sua fortezza). Astori, nonostante sia meno pubblicizzato del duo barese Ranocchia-Bonucci, é un centrale di ottimo livello, garantendo fisicità, altezza e buona tecnica. Allegri, l'allenatore che l'ha lanciato, lo ha paragonato a Chiellini, pilastro della Juventus e della Nazionale. Capitolo Paloschi: il bresciano sta attraversando una stagione difficile a Parma, chiuso da tanti attaccanti e falcidiato da infortuni. Discutibile lo stoicismo di Ghirardi a giugno scorso, quando volle trattenere Alberto a tutti i costi in Emilia, per poi comprare in serie: Biabiany, Lanzafame, Bojinov, Amoruso e, per finire, Hernan Crespo. Un ragazzo appene ventenne difficilmente può imporsi in un reparto offensivo di tali nomi e numericità. Il ritorno di Paloschi potrebbe significare l'addio di Pippo Inzaghi, ma é ancora presto per parlarne. Infine, Marcos Diniz, difensore centrale del Livorno, é il meno pronto dei "tre indiziati" al grande salto: roccioso ed energico, in toscana ha convinto a sprazzi; probabile, dunque, un'altra stagione in prestito verso altri lidi.