Il Milan sogna con Ibrahimovic e Mandzukic, ora il difensore centrale e un terzino

20.01.2021 08:12 di Antonio Vitiello Twitter:    Vedi letture
Il Milan sogna con Ibrahimovic e Mandzukic, ora il difensore centrale e un terzino

La strategia del Milan sull’attuale campionato si è evoluta strada facendo. Inizialmente l’obiettivo era il quarto posto, con la rosa di Stefano Pioli che aveva goduto dei rinforzi estivi ed era pronta a continuare il lavoro svolto dopo il lockdown di marzo. Ma giunti a gennaio con 43 punti e primi in classifica, il Milan ha pensato giustamente di provare il miracolo già in quest’annata. Provare a lottare fino alla fine per lo scudetto ed ecco la campagna acquisti intelligente con gli arrivi di Meitè e Mandzukic, poi quello di Tomori e di un possibile terzino sinistro. Maldini e Massara sono in trattativa per Junior Firpo del Barcellona, ma non è semplice. Ci sono anche altri profili sul taccuino, con l’idea di creare le doppie coppie in difesa: da una parte Dalot e Calabria, dall’altra parte Hernandez e un suo sostituto. Per l’esterno del Barcellona si punta a un prestito oneroso con diritto di riscatto, mentre la richiesta degli spagnoli va oltre i 20 milioni.

Ma il Milan nonostante l’emergenza sta andando avanti a testa bassa, continua a vincere e superare il proprio limite, anche con 7-8 giocatori fuori per covid, squalifiche e infortuni. Cosa poteva fare il Milan per migliorare la rosa? Portare esperienza e cattiveria agonistica. L’arrivo di Mandzukic servirà a tutto il gruppo, allo stesso Ibrahimovic che lo ha accolto a braccia aperte: “Sono felice del suo arrivo, così siamo in due a mettere paura agli avversari”. Due giganti in area, lavoro duro per le difese rivali. L’ex Juve si è detto pronto a lottare in campo: “Ringrazio di cuore la dirigenza del Milan per l'opportunità di entrare a far parte di questo fantastico club. Sarà un onore indossare questa maglia piena di storia e combattere per i rossoneri. Posso solo promettere di fare del mio meglio in ogni partita e di aiutare la squadra in ogni maniera. Sono sicuro che insieme possiamo realizzare il sogno di ogni fan del Milan - e ce ne sono molti in Croazia. Pronto a combattere!".